Quantcast

Basket: La General Contractor chiude bene i play-out ottenendo la salvezza

3' di lettura 22/05/2022 - Finisce nel migliore dei modi la serie di play-out, per una General Contractor che dimostra di non essere quella di gara 2, andando a vincere la seconda delle due gare sul campo della Virtus Civitanova.

La vittoria non è stata mai in discussione, il campo ha dimostrato l'estrema differenza di valori tra le due formazioni, la squadra di Francioni ha condotto costantemente nel punteggio, subendo un unico vero tentativo di rimonta, quando la squadra di Schiavi si è portata sul 60-60 sul finire del terzo parziale, l’unico nel quale ha segnato più punti dell’avversaria, subendo poi l’allungo finale della General Contractor.

Con Gloria ancora a mezzo servizio per le non perfette condizioni fisiche, utilizzato soltanto per 15’, Francioni ha dato ancora spazio a Cocco, che ha tamponato bene l’emergenza lunghi, segnando 5 punti e catturando altrettanti rimbalzi.

La delicatezza dell’impegno, la prevedibile reazione di un Civitanova arrivato all’ultima spiaggia, non hanno tolto lucidità alla General Contractor, che ha tirato con percentuali altamente positive, 61% da 2, 43% da 3, frutto di conclusioni quasi sempre ben costruite.

Bello l’abbraccio finale tra i giocatori che hanno festeggiato la vittoria, trattenendosi a lungo sul parquet, mentre quelli di casa erano già sotto la doccia, per l'amarezza a causa di una impresa sulla carta impossibile in partenza,diventata possibile sull'1-1. Una vera liberazione questa salvezza, che significa, come prima cosa, il mantenimento della serie B e se, come dichiarato dalla società, doveva essere considerata, non un punto di arrivo, ma un punto di partenza in attesa di un futuro più ambizioso, è proprio il caso di dire che tutte è bene ciò che finisce bene.

Non è però una salvezza tutta rose e fiori, bisogna essere obiettivi: più che legittimo festeggiarla, ma resta ancora tanto amaro in bocca, per le occasioni buttate via durante la stagione, non solo in termini di sconfitte – la classifica poteva essere di gran lunga migliore - ma anche in termini di scelte tecniche sbagliate, con l’allenatore e alcuni giocatori arrivati e poi tagliati, alcune partite in cui si è perfino dubitato sulla consapevolezza di alcuni, circa l'importanza della maglia indossata. Perché al contrario, quando la squadra è riuscita a dare il massimo, è riuscita a conquistare un paio di vittorie imprevedibili. Intendiamoci, nessun processo, tanto più nei confronti di quelle persone che se ne sono andate, ma è certo che non doveva essere la salvezza il vero obiettivo, tanto più per una piazza che fa ancora fatica ad “accontentarsi” della serie B.

Per dirla tutta, nonostante la difficoltà date dal livello tecnico di questo girone C si poteva fare molto meglio. C’è poi la frattura, insorta proprio a inizio play-out, tra i giocatori e quindi la società che ha preso posizione in difesa degli stessi e la tifoseria organizzata. A suon di comunicati stampa società e tifosi hanno espresso le proprie ragioni, finendo però con l’allontanarsi. Davvero una brutta situazione.

In ogni caso è bene festeggiare a salvezza, di tutto il resto, valutazioni, scelte, riavvicinamento o allontanamento tra società e tifosi, si ricomincerà a parlare nelle prossime settimane.

Virtus Basket Civitanova Marche - General Contractor Jesi 68-79 (16-25, 16-16, 28-22, 8-16)

Virtus Basket Civitanova Marche: Musci 16 (7/11, 0/0), Vallasciani 16 (3/7, 2/2), Costa 14 (4/8, 2/7), Riccio 3 (1/3, 0/2), Felicioni 3 (0/1, 1/6), Gulini 9 (1/1, 1/3), Dessi' 5 (0/3, 1/3), Pedicone 2 (0/0, 0/1), Rosettani 0 (0/0, 0/0), Seri ne, Abbate ne, Montanari ne. All.: Schiavi.

Tiri liberi: 15 / 21 - Rimbalzi: 31, 9 + 22 (Vallasciani 7) - Assist: 18 (Costa 6)

General Contractor Jesi: Rocchi 22 (5/9, 3/5), Gay 20 (3/4, 4/12), Ferraro 11 (1/2, 3/6), Cocco 5 (2/2, 0/0), Valentini 2 (1/3, 0/1), Rizzitiello 7 (2/4, 1/3), Magrini 6 (0/0, 1/1), Gloria 6 (3/4, 0/0), Memed ne, Moretti ne, Giulietti ne, Alex Ginesi ne. All.: Francioni.

Tiri liberi: 9 / 13 - Rimbalzi: 31, 4 + 27 (Ferraro 7) - Assist: 20 (Gay 6)






Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2022 alle 20:47 sul giornale del 23 maggio 2022 - 239 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8Br





logoEV