Quantcast

Il candidato sindaco Marasca fa il terzo nome per la Giunta: ecco chi ha individuato per la cultura

Lucia Basili 2' di lettura 26/05/2022 - Dopo le nomine in caso di vittoria elettorale, di Landino Ciccarelli per urbanistica e ambiente e Maria Luisa Quaglieri ai servizi sociali e sanità, è la giovane direttrice del museo dedicato allo Stupor Mundi l'eventuale assessore alla cultura.

Prosegue la campagna elettorale per le prossime amministrative (al voto il 12 giugno) ed il candidato sindaco per le civiche Matteo Marasca ha annunciato in conferenza stampa il terzo assessore che vorrebbe al suo fianco in caso di vittoria elettorale.

Pertanto, la squadra di Giunta sarebbe composta da Maria Luisa Quaglieri per servizi sociali e sanità, nonché vicesindaco; Landino Ciccarelli per l'urbanistica e l'ambiente, Lucia Basili per la cultura.

Attualmente direttrice del Museo Federico II, laureata in beni culturali con un master in comunicazione per mostre e musei, Lucia si presenta, raccontando la sua esperienza all'interno del Museo diocesano, dei musei civici e del Museo Stupor Mundi, come “una scuola, sia a livello lavorativo che personale”. In caso di vittoria elettorale, annuncia, sarà pronta a lasciare il suo attuale incarico per dedicarsi a pieno alle iniziative culturali previste dal programma. “L'idea alla base del progetto è quella di una cultura che sia in grado di essere comunità, di andare verso i cittadini, non solo nei luoghi adibiti alla cultura, ma anche al di fuori, verso le persone”.

Per fare questo, spiega, sarà necessaria una collaborazione tra gli enti e le associazioni che agiscono nella città, come la Fondazione Pergolesi Spontini: “ Siamo convinti che la Fondazione svolga un ruolo fondamentale nella città, per questo ci impegneremo con loro per nella riqualificazione dell'ex cascamificio che verrà convertito in un centro culturale, e nella ristrutturazione del Museo Valeria Moriconi”.

Tra le iniziative previste e anticipate, anche un progetto in grado di dare risalto e valorizzare maggiormente la figura di Federico II, da sempre parte dell'identità della città di Jesi.

“Ho potuto scegliere la mia squadra in totale libertà e mi assumo la responsabilità delle persone che ho scelto, convinto delle loro competenze. In Lucia ho riscontrato una figura giovane che merita una possibilità”, conclude il candidato sindaco Matteo Marasca anticipando come anche la scelta del resto della squadra, non sarà una scelta dettata dalle preferenze espresse, bensì dalle persone che reputerà maggiormente in grado di contribuire alla realizzazione del programma.








Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2022 alle 11:51 sul giornale del 27 maggio 2022 - 297 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo, Giorgia Clementi, Lucia Basili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9gw