Quantcast

Orticoltura urbana alla casa di riposo. Da oggi le visite saranno senza prenotazione

1' di lettura 30/05/2022 - Sono una decina gli anziani coinvolti nel progetto di orticoltura urbana, nuova iniziativa che ha preso il via alla casa di riposo di Jesi con l’obiettivo di coinvolgere gli ospiti in attività quotidiane.

L’orto è ovviamente posto in appositi piani rialzati, così da evitare che l’anziano debba piegarsi, e l’attività è seguita direttamente dal personale di Impronta Naturale che coinvolge e aiuta gli ospiti spiegando semplici modalità di lavorazione. Avviato con le piantumazione delle fragole, l’orto sarà implementato di ortaggi nel rispetto delle colture stagionali, ed ha già riscontrato il pieno apprezzamento da parte di tutti gli ospiti coinvolti.

L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle attività di socializzazione e partecipazione alla casa di riposo di Via Gramsci che da oggi, 30 maggio, resta aperta alla vista dei parenti senza più obbligo di prenotazione. Restano ovviamente in vigore le disposizioni di legge di mascherina obbligatoria e triage all’accesso.

Dal 15 giugno, poi, sarà consentito agli anziani di poter lasciare la struttura per trascorrere alcune ore all’esterno con i propri parenti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2022 alle 10:28 sul giornale del 31 maggio 2022 - 234 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, casa di riposo, prenotazione, visite, focolaio, azienda servizi alla persona, asp ambito 9, comunicato stampa, covid, orticoltura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c9NX