x

SEI IN > VIVERE JESI > SPORT
comunicato stampa

Pallamano: Chiaravalle Under 15, sogno scudetto concluso ai rigori in finale contro Merano

5' di lettura
257
da Pallamano Chiaravalle

È stato un weekend ricco di emozioni quello appena trascorso al festival della pallamano di Misano con la ASD Pallamano Chiaravalle che spopola in ogni categoria e raggiunge, per la prima volta nella storia, la finale scudetto Under 15.

I ragazzi di Mister Nocelli, dopo aver passato la fase a gironi, vincono agilmente i quarti di finale contro i romagnoli del Lugo (18-29) e la semifinale contro i lombardi del Cologne (18-22).


In finale ad attenderli c’erano gli altoatesini del Merano, un’altra squadra dalla grande storia nella pallamano nazionale. Chiaravalle, nel ruolo di Davide contro Golia, riesce a chiudere il tempo regolamentare 28-28 grazie ai gol di Capatina, Manfredi e Babbini, andando così all’over-time che, incredibilmente, finisce ancora in un pareggio: 36-36.


Lo scudetto Under 15 maschile si aggiudicherà così ai rigori: comincia Chiaravalle con Manfredi, ma il portiere Nushev para; Tocca poi a Zorzi per Merano, ma il chiaravallese Agostinelli lo ipnotizza e sbaglia; Capatina va in rete per Chiaravalle, ma anche Brenner segna subito dopo. Siamo sul 37-37. Turno di Jacopo Babbini che segna contro Nushev; Anche Conte segna, quindi ancora parità 38-38. Le due squadre sembrano equivalersi in tutto e per tutto. Marco Babbini va al tiro per Chiaravalle, ma Nushev para ancora; Ennemoser sbaglia per Merano; la tensione si alza, l’errore di nervosismo e stanchezza è dietro l’angolo, Savoiardo si incarica dell’ultimo rigore per Chiaravalle ma tira leggermente a lato del palo destro, di contro Rottensteiner mette in rete. La partita si chiude 39-38 e lo scudetto vola in Trentino Alto Adige, tra le urla di gioia di Merano e le lacrime dei giovani leoni chiaravallesi.


“I ragazzi hanno fatto un ottimo percorso, siamo cresciuti partita dopo partita e abbiamo meritato sul campo la finale. Magra consolazione è la consapevolezza di aver lavorato bene e di dove ancora migliorare” dice l’allenatore del Chiaravalle Nocelli, il quale aggiunge: “La Finale è stata gestita dalla squadra in maniera perfetta, un nostro errore difensivo ha portato il Merano a giocare gli ultimi due minuti del secondo tempo supplementare in superiorità numerica e da lì la partita è cambiata con la loro marcatura a uomo a tutto campo finendo l’incontro in parità. Poi i rigori…È andata male ma questi ragazzi sono stati favolosi, soprattutto per la loro giovane età. Favolosi!”


Il dirigente Agostinelli aggiunge: “Per quanto mi riguarda le finali U15 sono state un torneo molto formativo in cui abbiamo avuto conferme da un gruppo che sapevamo essere competitivo ma che si era misurato finora solo all’interno dell’Area 6. Attendevamo di confrontarci con le migliori realtà italiane e abbiamo dimostrato di non essere secondi a nessuno esprimendo un gioco veloce, una difesa sempre compatta e organizzata e una mentalità vincente. L’aspetto della mentalità è quello che mi rende più fiero perché non tutti questi ragazzi saranno degli atleti professionisti ma tutti saranno delle adulti grintosi, determinati e concentrati nelle loro varie attività.

Portiamo a casa due titoli individuali (Manfredi miglior centrale e Agostinelli miglior portiere n.d.r.) e la medaglia d’argento a riconoscimento del talento e dell’impegno dei singoli ma anche del valore del progetto tecnico che è iniziato due anni fa con Nando Nocelli. Pertanto vorrei fare i complimenti alla Società nella persona del Presidente Maltoni per aver avviato questo progetto, al Mister, che sta facendo crescere non solo i diversi gruppi di atleti ma anche la prossima generazione di allenatori di Chiaravalle e a tutti i volontari che prestano la loro opera con passione ed entusiasmo, A partire da coloro che hanno gestito i gruppi promozionali a Misano permettendoci di concentrarci al meglio sulla U15. Questo risultato è di tutti noi e mi auguro che avvicini alla nostra Società sempre nuovi giovani atleti ed atlete.”


Come detto in apertura, oltre che dalla Under 15 maschile le soddisfazioni sono arrivate da diverse categorie presenti a Misano: l’Under 11 si è classificata seconda, l’Under 13 è arrivata terza, mentre la neonata squadra di beach handball femminile di Chiaravalle è arrivata seconda nel campionato nazionale di categoria, perdendo in finale contro Mestrino.


Nella formazione vice-campione d’Italia erano presenti: Cristina Lenardon, Esperanza Rivera Ventura, Sveva Manfredi, Caterina Mariniello, Roberta Velieri, Sofia Cipolloni, Francesca Cristalli, Eva Cappelli, Ylenia Battenti, Margherita Danti ed Elisa Ferrari.


Proprio la Lenardon, ex nazionale italiana di beach handball, ha dichiarato di quest’esperienza con la maglia del Chiaravalle: Grande soddisfazione per essere riusciti in brevissimo tempo a organizzare una squadra e aver espresso un buon gioco, disputando sei partite in due giornate (di cui tre finite con gli shoot out) contro formazioni più esperte e affiatate. Abbiamo costruito la squadra con giocatrici di Chiaravalle, Cingoli, Camerano e con la partecipazione di Elisa Ferrari, ex portiere della nazionale venuta in prestito per il torneo. C’è ovviamente un po’ di rammarico per aver perso la finale, ma si è venuto a creare un buon gruppo, già interessato a fare il bis l’anno prossimo. Spero proprio che questo secondo posto sia lo sprone per fare meglio. Un grande ringraziamento ai tecnici Michele Molinelli ed Edoardo Albanesi che hanno raccolto la sfida allenandoci e accompagnandoci in questa avventura, e un grazie gigantesco al Presidente Gianluca Maltoni, che ha raccolto subito l’idea di creare una squadra per questo campionato, organizzando tutto il necessario in tempi brevissimi. Senza di lui tutto ciò non sarebbe stato possibile.”


ASD Pallamano Chiaravalle

MERANO: 39
ASD PALLAMANO CHIARAVALLE: 38

MERANO: Gasser, Nushev, Gorfer, Innerebner, Brenner 9, Borgato 2, Rottensteiner 6, Gerstgrasser, Urban, Conte 13, Ennemoser 7, Zorzi 2. All. Raffeiner.


CHIARAVALLE: Gambella 3, Capatina 7, Caimmi, Alfonsi, Stefania, Aquili 1, Pierantonelli, Guidobaldi, Manfredi 14, Savoiardo M. 5, Savoiardo T., Babbini J. 8, Raffelli, Sabbatini, Culinari, Babbini M. All. Nocelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2022 alle 21:08 sul giornale del 11 luglio 2022 - 257 letture






qrcode