Quantcast

Calcio: Jesina, brutto scivolone a Fabriano, finisce 0-3

2' di lettura 18/09/2022 - La Jesina non riesce a replicare la prestazione di due settimane fa in Coppa, all’Aghetoni finì 2-2 e neanche quella dell’esordio con il forte Atletico Ascoli.

La squadra di Strappini se ne ritorna a casa pesantemente sconfitta, 0-3, con un punteggio che sicuramente non è perfettamente fedele all’andamento del match.

Il vantaggio della squadra di casa, grazie a Mengali, arriva infatti al primo vero affondo; corre il 26’, quando Mengali si destreggia bene in area, superando Minerva. 1-0.

Quasi allo scadere la Jesina arriva ad un passo dal pareggio, un calcio di punizione di Iori, fa gridare al gol i numerosi tifosi jesini. Traiettoria ben calibrata, la palla rimbalza davanti a Santini, che riesce comunque a respingere. Vista l’azione in tempo reale c’è il sospetto che la palla abbia superato la linea bianca, le immagini registrate chiariranno la corretta valutazione del direttore di gara.

Al 3’della ripresa la partita prende una brutta piega per la Jesina che resta in dieci contro undici per l’espulsione di Cameruccio.

Il raddoppio dei padroni di casa arriva al 15′ st grazie a Di Nicola, che si procura un penalty, atterrato da Minerva. Mengali confeziona la sua doppietta, trasformando dal dischetto. 2-0.

La Jesina non si arrende, costruisce tanto, ma occasioni e tiri in porta si contano con le dita di una mano.

Al 26’ st arriva perfino il 3-0 per i padroni di casa, grazie ad un bolide di Di Nicola, scagliato dal limite dell’area ospite. 3-0.

Brutto incidente di percorso per la Jesina, anche se al cospetto di una formazione che nei due match giocati in questo inizio di campionato (coppa e campionato) ha dimostrato la sua forza. Eccessivo lo 0-3, che deve però far riflettere, anche per via di quell’applauso finale tributato dai tifosi alla squadra, qualcosa di raro di cui far tesoro: in simili circostanze abbiamo visto squadre chiamate a bordo campo per quello che normalmente viene chiamato “inchino”.

Ebbene, il pubblico di parte jesina ha cantato e applaudito, anche dopo una sconfitta pesante, segno evidente di vicinanza alla squadra.

Ma adesso spetta alla squadra gratificare il pubblico, a partire dal match interno di coppa mercoledì proprio con il Fabriano Cerreto e di domenica 25 contro l’Atletico Colli, sempre allo stadio Carotti.

Due appuntamenti possibilmente da non fallire.

FABRIANO CERRETO – JESINA 3-0

Fabriano Cerreto: Santini, Barilaro, Lucarini, Lispi (40′ st Stortini), Crescentini, Pagliari, Nunzi (35′ st Paoletti), Gubinelli (12′ st Carnevali), Magnanelli (30′ st Carmenati), Montagnoli (12′ st Di Nicola), Mengali. All. Farsi

Jesina: Minerva, Martedì, Orlietti, Campana, Cameruccio, Dolmetta (22′ st Ciaravella), Borgese, Giovannini (22′ st Campomaggio), Jachetta (30′ st Nazzarelli), Iori (30′ st Trudo), Monachesi (30′ st Grillo). All. Strappini.

Arbitro: Pasqualini di Macerata

Reti: 26′ pt e 15′ st (r) Mengali, 26′ st Di Nicola

(nella foto Borgese)



https://youtu.be/UMWhhLeDYas





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2022 alle 11:34 sul giornale del 19 settembre 2022 - 550 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqwD