contatori statistiche

Calcio: pareggio in coppa per la Jesina, come antipasto del match di domenica, sempre contro il Castelfidardo

3' di lettura 06/10/2022 - Contro un Castelfidardo salito a Jesi con una classifica precaria, zero punti su dodici disponibili, la Jesina non va oltre il pari.

Con diversi titolari lasciati a riposo, nessun alibi, vale sempre la regola che chi entra in campo deve essere all’altezza degli assenti, la squadra di Strappini inizia decisamente male, subendo una rete alla prima azione ospite, trovandosi poi a dover inseguire fino al pareggio, raggiunto il quale, finalmente, ha trovato la forza e gli spunti per provare a vincerla, senza successo.

Da rivedere e analizzare questo inizio, che ha decisamente condizionato il resto del match, non certo il discorso qualificazione, che resta sempre aperto.

Era il primo di tre match del mese di ottobre tra due squadre griffate Filottrano (Strappini da una parte, Giuliodori dall’altra), per tutto il primo tempo meglio un Castelfidardo ancora in cerca di sé stesso, che la Jesina uscita fuori con energia nella ripresa, ma alla resa dei conti l’1-1 è un risultato giusto.

Vantaggio lampo dei fidarnensi: al fischio di inizio di Bartolelli di Macerata, due passaggi e già il Castelfidardo è in area jesina. Cognigni lancia in profondità Guella, il cui rasoterra attraversa in diagonale l’area trovando tutti impreparati, portiere compreso, la palla finisce sul palo, Fermani in mezzo a due difensori trova il tempo per spedire la sfera in rete. 0-1.

Difesa colpevolmente distratta. Per le statistiche, 1’ minuto, nella realtà sono passati appena 22”.

La prima timida reazione della squadra di Strappini arriva al 10’, Cameruccio lanciato in profondità, preme sull’acceleratore poi, in prossimità della linea di fondo, lascia partire un cross con palla che colpisce la parte alta della traversa, prima di finire sul fondo.

Al 21’ ancora un brivido per i padroni di casa, quando Achaval, da ottima posizione, colpisce di testa mandando sul fondo, 9 minuti dopo Fabiani recupera palla e, con Pistola fuori dai pali prova a scagliare il pallone, da non meno di quaranta di metri, ma la palla finisce a lato della porta.

Al 36’ si rivede la Jesina; il calcio di punizione di Capomaggio ben calibrato a superare la barriera, finisce di poco a lato, al 41’ botta ci prova Martedì da fuori area di Martedì, ma non inquadra lo specchio della porta.

A inizio ripresa la Jesina dà l’impressione di essersi ben riorganizza.

Dopo un primo tentativo di Martedì, (8’) che di testa, ben appostato, non riesce a inquadrare la porta, su azione da calcio d’angolo, al 15’ arriva l’1-1: palla che scorre su spazi stretti, in prossimità della linea che delimita l’area ospite, prima sui piedi di Monachesi, poi di Nazzarelli, che trova un pregevole suggerimento per l’accorrente Cameruccio, che infila Niccolini (subentrato all'ex David), con palla di poco sotto alla traversa.

Fino al 90’ non si registrano particolari emozioni, la Jesina prova a spingere, il Castelfidardo si affida a un paio di contropiede, più che altro per allentare la pressione dell’avversaria e il risultato non cambia. Come detto risultato giusto e qualche indicazione per i due tecnici, in prospettiva del match di domenica prossima. Sì, perché domenica 10 Jesina e Castelfidardo saranno alla si replica, sempre al Carotti, ma stavolta ci saranno in palio punti d’oro per il campionato.

JESINA-CASTELFIDARDO 1-1

Jesina: Pistola, Martedì, Cameruccio (24’ st Ottaviani), Campana, Borgese (13’ st Giovannini), Capomaggio, Grillo, Garofoli, Ciavarella (30’ st Re), Nazzarelli, Monachesi (46’ st Mazzarini). All,; Strappini.

Castelfidardo: David (2’ st Niccolini), Coppi, Baldoni, Crescenzi, L. Fabiani, Ruiz, Guella (19’ st Strologo), N. Fermani, Achaval, Ristovski, Cognigni(2’ st Cesca). All.: Giuliodori.

Arbitro: Barbatelli di Macerata.

Reti: 1’ pt Fermani, 15’ st Cameruccio

Ammoniti: 33’ pt Guella, 35’ pt Coppi, 30’ st Ottaviani

Spettatori: 250 circa

Calci d’angolo: 4-2

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Jesi.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319490 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_jesi o cliccare su t.me/viverejesi. Per tutte le notizie cercare il canale @viverejesi2 o cliccare su t.me/viverejesi2.





Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2022 alle 09:04 sul giornale del 07 ottobre 2022 - 200 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtXV





logoEV
logoEV
qrcode