contatori statistiche

Uil Pensionati e Adoc insieme per informare gli anziani sul caro energia

2' di lettura 18/10/2022 - Al via lunedì 17 ottobre, a Jesi, la serie di incontri organizzati da Uil Pensionati e Adoc, Associazione per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori, per informare gli anziani sul tema delle bollette energetiche e delle problematiche relative alle forniture di gas ed energia elettrica.

“Utenze gas e luce: tutto quello che c’è da sapere” è il titolo dell’incontro pubblico che si è svolto presso la sede della Uil di Jesi, al quale hanno partecipato la Segretaria Generale UIL Pensionati Marche Marina Marozzi e la Responsabile regionale dell’ADOC Marche Alessia Ciaffi.

Sono numerose le segnalazioni che riceviamo in questo periodo – sottolinea Marina Marozzi – di anziani che lamentano la forte difficoltà a far fronte al vertiginoso aumento degli importi delle bollette di energia elettrica e gas. Con l’inverno alle porte e l’aumento dei consumi, le bollette non potranno che aumentare. Con questa iniziativa abbiamo, quindi, cercato di affrontare i vari aspetti, visto che quando si parla del mercato dell’energia il problema non è solo l’aumento del costo della materia prima, perché la questione è ben più complessa. Il punto di vista informato ed esperto offerto dall’Associazione dei Consumatori ci aiuta ad essere maggiormente consapevoli di come possiamo fare per risparmiare ma anche per non incappare nelle truffe di un telemarketing sempre più aggressivo che sappiamo ormai prediligere le persone anziane e sole che – conclude Marozzi - è nostro dovere, quindi, aiutare a difendersi”.

L’attivazione di contratti non richiesti rappresenta ad oggi un fenomeno sempre più diffuso – precisa Alessia Ciaffi – e ci troviamo molto spesso a dover intervenire con reclami e pratiche di conciliazione per interrompere contratti che sono stati estorti raggirando gli utenti. In questi ultimi mesi abbiamo riscontrato che addirittura c’è chi si spaccia per la Regione Marche contando sull’autorevolezza di un’Istituzione per risultare più convincente. E spesso a cadere in queste trappole sono proprio gli anziani che poi trovano anche maggiore difficoltà a capire come potersi tutelare. Per questo cerchiamo proprio tra queste fasce più deboli di far conoscere quali strumenti si possono utilizzare senza costi e a in tempi rapidi. C’è poi anche la fine del mercato tutelato per il gas – conclude Ciaffi – che dovrà portare a scegliere un contratto nel mercato libero entro la fine dell’anno tutti coloro che ancora non lo hanno fatto finora.”

Gli incontri proseguiranno nelle prossime settimane toccando tutta la regione. I prossimi si terranno il 20 ottobre ad Ascoli Piceno, presso la sede ADA di Via Lazio e il 7 novembre a San Benedetto del Tronto presso l’Auditorium Comunale di Via Tebaldini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2022 alle 12:13 sul giornale del 19 ottobre 2022 - 76 letture

In questo articolo si parla di attualità, uil marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dwIL





logoEV
logoEV
qrcode