contatori statistiche

Calcio: Alla Jesina non riesce l’operazione sorpasso. Salto di qualità rimandato.

2' di lettura 23/10/2022 - La squadra di Strappini, pur avendo meritato qualcosa di più dello 0-0 finale, non è riuscita a dare una svolta al suo campionato

Battendo l’avversaria odierna l’avrebbe scavalcata in classifica, portandosi a meno tre dalla vetta (Atletico Ascoli), al contrario adesso si trova a stretto contatto con la quota play-out, che diciamolo francamente, non c’entra niente con la Jesina, ma è lì pericolosamente a due passi.

Il Valdichienti è sceso in campo, dando l’impressione di badare più a limitare i danni, che provare a fare la partita. Che si sia accontentata di un punto o non abbia semplicemente capito e gestito la partita, non fa differenza. Resta un pareggio che sta stretta alla squadra di casa, che avrebbe meritato qualcosa di più.

Ma a conti fatti, analizzando la partita di quindici giorni fa contro il Castelfidardo, il calcio è anche questo, sempre pronto a dare o togliere.

L’importante è guardare avanti e provare a migliorare.

Il primo tempo, tutto di marca Jesina, non ha offerto emozioni particolari, se si eccettuano una conclusione rasoterra di Iori (14’) troppo debole, controllata senza affanno da Rossi e un calcio di punizione di Jachetta (16’) finito alto.

Nella ripresa ci si aspettava qualche mossa da parte del Valdichienti, per provare a mettere le mani sulla partita, invece è stata la Jesina e tenere costantemente in mano l’iniziativa. Strappini ha ridisegnato l’assetto, provando qualche cambio, e la squadra, quanto meno si è fatta più concreta.

Al 9’è stato bravo il libero Pigini a sventare una pericolosa mischia in area, dopo un colpo di testa di Orlietti, su azione di calcio d’angolo.

Il difensore ospite si ripeteva al 32’ su quella che era senza dubbio l’azione da rete migliore, costruita dalla squadra di casa, che merita di essere raccontata.

Cross in area sul quale usciva avventatamente Rossi, all’altezza del dischetto del calcio di rigore. La respinta era preda di Borgese che prendeva la mira, scagliando un pallonetto imprendibile per l’estremo difensore. Come detto ci metteva una pezza Pigini, salvando porta e risultato.

Anche perché non c’erano più sussulti, a parte un calcio di punizione di Iori (45), stavolta respinto efficacemente da Rossi.

Domenica prossima trasferta a Chiesanuova.

Jesina-Valdichienti Ponte 0-0

Jesina: Minerva, Grillo, Martedì (36’ st Cameruccio), Capomaggio, Borgese, Orlietti, Giovannini (26’ st Nazzarelli), Dolmetta (17’ st Re), Iori, Jachetta (17’ Campana), Trudo. All: Strappini.

Valdichienti Ponte: Rossi, Alessandrini (14’ st Cisbani), Tombolini, Omiccioli, Sopranzetti, Pigini, A. Lattanzi (14’ st Mazzieri), Sfasciabasti (43’ st S.Lattanzi), Passewe, Trillini (36’ st Del Bruffo), Minelli. All.: Bolzan.

Arbitro: Barbatelli di Macerata

Ammoniti 3’ pt Minella, 42’ pt Pigini, 43’ pt Grillo, 44’ pt Sopranzetti, 27’ st Capomaggio, 35’ pt Martedì, 44’ st S.Lattanzi;

Calci d’angolo 4-2

Spettatori 700 circa.






Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2022 alle 20:33 sul giornale del 24 ottobre 2022 - 196 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxUI





logoEV
logoEV
qrcode