contatori statistiche

Tribunale per i diritti del malato: "convocare quanto prima un Consiglio comunale che chiarisca la riforma"

2' di lettura 22/10/2022 - Ancora una volta noi cittadini dobbiamo apprendere dagli incontri del Rotary cosa succederà, dal 1 gennaio 2023, alla ns sanità regionale; era già accaduto tempo fa con la venuta al Rotary dell’Assessore Saltamartini.

Ci riferiamo all ‘incontro promosso dal Rotary club Federico II di Jesi , tenutosi il 21 us al quale ha partecipato il Dr. Gozzini direttore generale salute della Regione marche. Ora precisiamo subito che da parte nostra nulla da obiettare alle iniziative del Rotary che , meritevolmente , organizza incontri con le Istituzioni regionali su argomenti di grande interesse per la ns città. Quello che non tolleriamo è che di argomenti cosi pregnanti per il futuro della ns sanità le istituzioni non ne parlino in un contesto pubblico dove ogni cittadino possa dire la sua su una riforma che di interrogativi ne pone tanti ( la prima delle quali sono le risorse umane e finanziarie che si impiegheranno per l’attuazione della riforma).

Fermo restando che noi, come abbiamo dichiarato tempo fa, riteniamo questa riforma intempestiva : sottoporre tutto l’apparato istituzionale ,manageriale e dirigenziale a questo radicale cambiamento, in un momento in cui il SSN del ns paese sta uscendo da due anni di pandemia con la cronica carenza di organico, con i PS allo stremo e con le liste di attesa che si allungano sempre più, non ci sembra una “ buona idea “ almeno in questo momento . Che la ns sanità abbia bisogno di risposte concrete e immediate siamo tutti d’accordo ,ma procedere cosi repentinamente a modifiche sostanziali delle istituzioni che governano la ns sanità ci sembra un atto poco opportuno in questo momento.

E allora, a prescindere dalle ns considerazioni, visto che ormai la riforma parte tra qualche mese , torniamo a chiedere al ns Sindaco di convocare quanto prima un consiglio comunale aperto a cui invitare l’assessore alla sanità o chi per lui , per illustrarci i punti essenziali della riforma , con particolare riguardo ai benefici concreti che la stessa porterà a noi cittadini e per farci chiarezza su quello che oggi per noi è il timore maggiore : consegnare la sanità pubblica al privato, vedasi per esempio quello che già oggi accade : l’assunzione di personale di cooperative private per fronteggiare le carenze di organico al PS ,ma anche nelle Unità operative degli ospedali.


da Pasquale Liguori
Tribunale dei diritti del Malato





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2022 alle 15:26 sul giornale del 24 ottobre 2022 - 144 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, tribunale del malato, jesi, tribunale, protocollo, malato, diritti, Pasquale Liguori, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxMt





logoEV
logoEV
qrcode