x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
articolo

Monte Roberto: il TAR blocca lo stabilimento Fileni

2' di lettura
2054

di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it


Alla base ci sarebbero questioni amministrative, come spiega la stessa Fileni in una nota, nate dalla mancata armonizzazione dei piani regolatori provinciale e comunale.

Si parte dal 2020, quando viene presentato un ricorso al Tar e poi in Consiglio di Stato contro Fileni, per questioni ambientali. L'azienda Fileni fa sapere che parte attiva del ricorso è la “Società Sincrateia, con operatività in Vietnam, nella persona di Aristide Tesei, soci Irene Morelli, Andrea e Carlo Tesei”.

Il TAR ha rigettato il ricorso nel merito delle questioni ambientali, mentre i guai per l'azienda arrivano con la sentenza emessa a giugno 2022 dal Consiglio di Stato in secondo grado.

Nell’ambito di tale ultima sentenza, come spiega l'azienda Fileni: “il Consiglio di Stato ha rilevato un’incongruenza amministrativa tra i piani regolatori della Provincia di Ancona (Piano Territoriale di Coordinamento) e del Comune di Monte Roberto (Piano Regolatore Generale)”. Sebbene l'azienda avesse chiesto al TAR Marche di mantenere operativo lo stabilimento, finché non vi fosse stata l'armonizzazione dei due piani regolatori (entro il 31 ottobre 2022), ecco la batosta per l'azienda. Nonostante la richiesta di concessione di una proroga, il TAR ha appeno emesso ordinanza di non concessione.

Fileni, prima azienda alimentare delle Marche e terza per fatturato nella Regione, opera sia con allevamenti convenzionali sia biologici e ha aderito al protocollo europeo European Chicken Committment (ECC) per il benessere animale, occupando circa 3.500 persone tra dipendenti e indotto sul territorio nazionale, di cui la quasi totalità nelle Marche. - continua la nota della Fileni - Da sempre attenta alle ricadute della propria attività sul territorio e, consapevole del ruolo che riveste per il tessuto occupazionale, economico e sociale, è fiduciosa della consapevolezza delle istituzioni rispetto all’urgenza di risolvere al più presto la situazione, e rinnova la sua volontà a recepire tutti gli adeguamenti che saranno richiesti al fine di riprendere la piena operatività”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2022 alle 15:03 sul giornale del 31 ottobre 2022 - 2054 letture