contatori statistiche

Vicenda Fileni, Comitato per la Vallesina: "l'onorevole Evi a Monte Roberto per fermare gli illeciti dell'allevamento Fileni"

2' di lettura 07/11/2022 - L’Onorevole Eleonora Evi co-portavoce dei Verdi, eletta alla Camera nelle ultime elezioni dopo la sua esperienza al Parlamento Europeo, è venuta il 4 novembre scorso a Monteroberto per dare un aiuto al Comitato per la Vallesina ed a tutti i residenti per risolvere gli illeciti che stanno ancora perpetrandosi nell’allevamento Fileni di Monteroberto.

L’Onorevole Evi ha infatti sollecitato l’intervento dei Carabinieri Forestali e dell’Arpam per accertare lo stato dei fatti dell’allevamento di Monteroberto. L’intervento dei Carabinieri e dell’Arpam è avvenuto alle h. 13,30. A seguito della sentenza del Consiglio di Stato del giugno 2022, la autorizzazione per l’esercizio dell’attività di allevamento dell’impianto di Monteroberto è stata annullata.

La Regione Marche ha pertanto emesso un decreto di cessazione delle attività il 2 Agosto 2022 che autorizzava la Società Ponte Pio, del Gruppo Fileni, a terminare il ciclo di allevamento corrente ed a svolgerne uno successivo e comunque a terminare l’attività non oltre il 30 Ottobre 2022. Contro questo decreto la Società Ponte Pio ha fatto ricorso al TAR che però il 26 Ottobre ha confermato definitivamente quanto deciso dalla Regione Marche.

Nonostante dunque l’attività di allevamento dovesse essere terminata, il Comitato per la Vallesina aveva segnalato il 20 Ottobre con un esposto a tutti gli enti preposti ed ai Carabinieri la presenza di attività nell’impianto ed il sospetto che fosse stato immesso in modo illecito un nuovo ciclo di allevamento. L’intervento dell’Onorevole Evi che già in precedenza aveva fatto una interrogazione alla Commissione Europea sul caso dell’allevamento di Monteroberto, ha favorito l’intervento delle forze dell’ordine che hanno appurato la presenza di 400.000 polli immessi nell’allevamento con il nuovo ciclo.

Il fatto è gravissimo poiché conferma lo svolgimento abusivo da parte del Gruppo Fileni di una attività definita dalla legge “insalubre”, essendo venuto a decadere il provvedimento autorizzativo. Il Comitato per la Vallesina non comprende inoltre il mancato sequestro da parte dei Carabinieri dei polli presenti nell’allevamento, come sarebbe dovuto avvenire nei termini di legge. Di fatto il Gruppo Fileni terminerà il ciclo di polli di Monteroberto, seppure in tempi più brevi come comunicato dalle forze dell'ordine, nonostante lì i polli non sarebbero mai dovuti essere immessi.

Ci si augura che la Procura della Repubblica di Ancona prenda finalmente in mano la situazione ed accerti le gravi inadempienze del Gruppo Fileni oltre che quelle del Sindaco di Monteroberto e della Regione Marche.


da  PER LA VALLESINA – Comitato per la tutela dagli effetti degli allevamenti intensivi





Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2022 alle 15:41 sul giornale del 08 novembre 2022 - 1336 letture

In questo articolo si parla di attualità, Vallesina, fileni, comitato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dA32





logoEV
logoEV
qrcode