contatori statistiche

Virgo Fidelis, la celebrazione dell'Arma nel segno della fedeltà

2' di lettura 21/11/2022 - Il 21 novembre di ogni anno ricorre la Virgo Fidelis, occasione per il Corpo nazionale dei Carabinieri di onorare la propria protettrice.

A fare da sfondo alle celebrazioni nella nostra città, il Santuario della Madonna delle Grazie dove il Monsignor Gerardo Rocconi ha celebrato la santa messa. Presenti il Comandante della compagnia di Jesi Elpidio Balsamo, il luogotenente Fiorello Rossi, il Comandante del Norm Giovanni Delfino, il Maresciallo del radiomobile Gabriele Di Francesco, Filippo Peroni capitano vicecomandante della polizia locale, Bruno Palmieri a capo del distaccamento dei Vigili del fuoco, Francesco Bravi presidente del comitato di Jesi della Croce rossa italiana, insieme ai comandanti dei comuni dipendenti dalla stazione di Jesi e al Sindaco Lorenzo Fiordelmondo.

Al cuore della celebrazione, il valore della " fedeltà ". "Essere fedeli" - ha ricordato il mons. Gerardo Rocconi- vuol dire adeguarsi ad una volontà che ha diritto di esistere e che chi è fedele sceglie di seguire. È importante avere Maria come patrona sotto questo segno, perché Maria è stata la donna fedele". Di qui l'augurio ai presenti di "ricordare sempre la fedeltà che approva l'agire ed i sacrifici richiesti dell'adempimento del proprio ruolo".

Segue il ricordo alla Battaglia di Qulqualber, combattuta in Abissinia dal 6 agosto al 21 novembre 1941. È il comandante dei Carabinieri di Jesi Elpidio Balsamo a ripercorrerne l'importanza. In quell'occasione si immolarono 54 Carabinieri nazionali e 31 coloniali, sacrificio in seguito al quale la Bandiera dell'Arma venne insignita della medaglia d'oro al valore militare. È in onore di tale battaglia, che Papa Pio XII scelse il 21 novembre quale giornata per celebrare gli uomini che giurano fedeltà all'arma. "Degli uomini dell'Arma si parla spesso di eroi - conclude Balsamo - ma in realtà sono persone semplici che quando sono stati chiamati in causa hanno risposto: presente".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2022 alle 22:17 sul giornale del 22 novembre 2022 - 172 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Giorgia Clementi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dD9c