contatori statistiche

Maiolati Spontini: Biblioteca La Fornace, un evento dedicato al poeta Francesco Scarabicchi

2' di lettura 22/11/2022 - La biblioteca La Fornace di Moie ricorda il poeta, scomparso un anno e mezzo fa, Francesco Scarabicchi.

Venerdì 25 novembre, alle ore 18, l’auditorium del centro culturale “eFFeMMe23” propone l’evento dal titolo “Una donazione in ricordo di Francesco Scarabicchi”: una serata dedicata all’autore anconetano, poeta tra i più limpidi e alti della contemporaneità italiana che, insieme all’amico Massimo Raffaeli, ha avuto la direzione scientifica della rassegna letteraria, che si è svolta per nove anni nella biblioteca di Moie, “Scrittori leggono scrittori”.

La donazione, da cui prende spunto la serata, è frutto della generosità di Donatella Contini, narratrice e drammaturga romana, e Giorgio Weber, illustre medico, docente all’Università di Siena ed autore di saggi scientici. A fare da tramite per la donazione è stato Luca Lenzini, direttore della Biblioteca Umanistica dell’Università di Siena, che interverrà all’incontro, organizzato per ricordare il poeta e per ringraziare lo stesso professor Lenzini del suo impegno per mantenere vivo il legame fra Scarabicchi e la comunità di Moie e della Vallesina.

All’iniziativa sarà presente anche il critico letterario e filologo Massimo Raffaeli.

Sempre venerdì 25 novembre, alle ore 20,45, La Fornace ospita il secondo appuntamento del “CineBiblioforum”, con la visione gratuita del film “Memento”, scritto e diretto da Christopher Nolan. Seguirà la discussione sulla pellicola, a cura della curatrice della rassegna Jeannette Manzi. Ci saranno letture abbinate di “Cloud Atlas. L’atlante delle nuvole” di David Mitchell e de “La locanda alla fine dei mondi” di Neil Gaiman.

Martedì della prossima settimana (29 novembre), c’è in programma una serata molto particolare con la presentazione (ore 21) del progetto “Linna Apis e l’Alveare che dice Sì!”. Si tratta di un nuovo modo per vendere e comprare i prodotti locali utilizzando internet e la sharing economy. L’idea de “L’Alveare che dice Sì!” è quella di combinare tecnologia e agricoltura sostenibile per accorciare la filiera e permettere a chiunque di fare la spesa online direttamente dai piccoli produttori del territorio. Andrea Laudazi, titolare di Vallesina Bio, é uno dei produttori che ha aderito a questa rete virtuosa, nonché autore de “La favola dell’ape intelligente”, edito dalla casa editrice Giaconi. Seguendo l’ape dello scrittore marchigiano si arriverà anche al nuovo Alveare Clementina che si inaugurerà a dicembre con un punto di distribuzione presso la biblioteca La Fornace.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2022 alle 16:57 sul giornale del 23 novembre 2022 - 142 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEjl