contatori statistiche

Maiolati: arriva a Moie "L'Alveare che dice sì!" per una spesa più sana e sostenibile

Progetto l'Alveare a Moie 2' di lettura 23/11/2022 - Un nuovo modo per fare la spesa dai produttori locali e promuovere la filiera corta e l'economia del territorio. Il progetto sarà presentato il 29 novembre alle 21 presso La Biblioteca la Fornace, che tutti i giovedì ospiterà L'Alveare di Moie e Serra San Quirico.

L’Alveare che dice Sì! è il progetto che sta diffondendo in Italia un modello di acquisto etico e sostenibile. Tramite la piattaforma www.alvearechedicesi.it, chiunque può fare la propria spesa direttamente dai piccoli produttori del territorio sostenendo così l’economia locale e il consumo di prodotti freschi, genuini e a Km 0. La rete degli Alveari ha già conquistato più di 160.000 consumatori su tutta Italia e il 29 novembre il progetto sarà presentato a Moie.

L'Alveare che dice sì! e La favola dell'ape intelligente

martedì 29 novembre ore 21

Moie - Biblioteca La Fornace

Per essere artefici del cambiamento non serve essere degli eroi, a volte basta modificare le nostre abitudini quotidiane, fare delle scelte: L'Alveare Che Dice Sì! è un modo per vendere e comprare i prodotti locali utilizzando internet e la sharing economy.

La storia della piccola Linna Apis, protagonista de "La favola dell'ape intelligente" di Andrea Laudazi, ci racconta come ogni percorso di scelta porti con sé infiniti insegnamenti. A. Laudazi è un coltivatore diretto. Titolare di Vallesina Bio, azienda totalmente devota al biologico, al Qualità Marche, al plastic free ed ai mezzi elettrici alimentati dal fotovoltaico, da qualche anno collabora con L'Alveare Che Dice Sì!, promuovendone e condividendone i valori.

L’Alveare Clementina a Moie

L'Alveare che dice Sì! è una piattaforma online che permette una distribuzione più efficiente dei prodotti locali, per dar vita a un modello di impresa sociale: la piattaforma di vendita favorisce infatti gli scambi diretti fra agricoltori locali e comunità di consumatori, che possono ritrovarsi una volta alla settimana in mercati temporanei a Km 0, conosciuti come Alveari. Ad oggi sono più di 250 gli Alveari presenti in Italia, e 3000 i produttori che li riforniscono.

Il luogo che ospiterà l'Alveare di Moie e Serra San Quirico è la Biblioteca La Fornace, dove ogni giovedì la gestrice Veronica accoglierà i membri dell'Alveare insieme ai produttori. L'offerta di prodotti è già molto varia: frutta, verdura, carne di manzo e di pollo allevata all'aperto, formaggi e uova ma anche pane casereccio, succhi di frutta, conserve e vino. I produttori associati sono stati selezionati nel pieno rispetto del chilometro zero: distano infatti in media meno di 30 km dall’Alveare.

I produttori dell'Alveare Clementina

www.facebook.com/AlveareClementina

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Jesi.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319490 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viverejesi o cliccare su t.me/viverejesi.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 10:18 sul giornale del 24 novembre 2022 - 316 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEoR