contatori statistiche

Fileni Monte Roberto, il comitato Per la Vallesina presenta esposto in procura contro la variante urbanistica

2' di lettura 13/02/2023 - Due notizie aprono la settimana sul fronte dell’allevamento Fileni di Monte Roberto.

La prima riguarda la decisione del Consiglio di Stato sul ricorso di Fileni contro l’ordinanza della Regione Marche che il 2 Agosto 2022 aveva decretato la chiusura dell’allevamento di Monte Roberto entro il 31 Ottobre. La ricorrente società Ponte Pio del Gruppo Fileni si era già vista respingere il ricorso in sede cautelare ad Ottobre da parte del TAR Marche, ed oggi la decisione definitiva da parte del Consiglio di Stato. Il Comitato per la Vallesina accoglie con molta soddisfazione la decisione che decreta in via definitiva che l’allevamento rimanga chiuso fino a che eventualmente le autorizzazioni non siano in regola.

La seconda notizia riguarda proprio l’esposto alla Procura della Repubblica depositato sabato scorso da parte del Comitato per la Vallesina nei confronti della variante urbanistica che il Comune di Monte Roberto ha approvato l’11 Gennaio e che permetterebbe, qualora approvata in via definitiva, di risolvere i problemi urbanistici che hanno portato all’annullamento della autorizzazione regionale dell’allevamento di Monte Roberto. Con questo esposto il Comitato per la Vallesina chiede alla Procura di verificare da una parte la legittimità della determina della Provincia di Ancona, che ha escluso la VAS, e dall’altra la regolarità del procedimento autorizzativo adottato dal Comune di Monte Roberto. Il comune di Monte Roberto ha, infatti, adottato il procedimento per una variante non sostanziale, che prevede l’approvazione della variante da parte della Giunta Comunale senza il passaggio della decisione in Consiglio Comunale.

Il Comitato quindi oltre a lamentare l’illegittimità del procedimento semplificato per una questione di questa importanza, ha soprattutto evidenziato l’assenza di un elemento fondamentale per l’applicazione della variante: l’interesse pubblico. La variante, che prende in oggetto la esclusione del vincolo della zona di fascia naturalistica e la modifica delle norme attuative del PRG, sembra essere fatta ad hoc per legittimare la presenza dell’allevamento a Monte Roberto e quindi favorire l’interesse esclusivo di una azienda privata. Non sembra che vi sia, a detta del Comitato, alcun altro motivo di interesse pubblico per i cittadini di Monte Roberto.

Altra circostanza anomala che il Comitato ha lamentato nell’Esposto è il cambiamento di orientamento, apparso evidente dai documenti dell’istruttoria del procedimento autorizzativo regionale, da parte dell’ufficio tecnico del Comune di Monte Roberto e della Sovrintendenza delle Marche, passati da una iniziale opposizione nei confronti della localizzazione dell’allevamento ad un parere positivo finale, senza che siano avvenute modifiche sostanziali al progetto. Su tuti questi punti e sulla eventualità che vi siano state e vi siano irregolarità, il Comitato della Vallesina ha richiesto alla Procura della Repubblica di Ancona, che già conduce attualmente indagini su vari filoni della attività del gruppo Fileni nella Vallesina, di disporre accertamenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2023 alle 16:23 sul giornale del 14 febbraio 2023 - 1152 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dSpj





logoEV
logoEV
qrcode