x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
articolo

Maiolati: Premio del Consiglio d'Europa a 5 ragazzi per un documentario su Spontini

3' di lettura
1970

di Michele Paoletti
redazione@viverejesi.it


Cinque ragazzini di Maiolati si sono aggiudicati un premio europeo dedicato alla conservazione culturale grazie ad un video su Gaspare Spontini, tra gli esponenti più illustri della cultura marchigiana ed italiana dell’800.

Si tratta di Caterina Mogiani (12 anni), Giulia Monteanu (12), Guido Piccioni (13), Michelangelo Brutti (12)e Viola Ferrazzani (14). E la storia di questa vittoria va raccontata perché è davvero particolare…

Succede che la mamma di Caterina Mogiani, ragazzina della popolosa frazione Moie che frequenta di 2^ media, sia in contatto con la direttrice del museo archeologico di Arcevia, Claudia Casavecchia. Chiacchierando tra amiche, la dottoressa Casavecchia fa notare dell’esistenza di un bando del Consiglio d’Europa per un premio che ha l’obiettivo incoraggiare le nuove generazioni a scoprire, esplorare ed esprimere il valore del loro patrimonio culturale, rivolto proprio alla fascia d’età di Caterina. Alla mamma l’idea piace, stimola la figlia a partecipare e coinvolge altre quattro mamme, tutte residenti nel comune di Maiolati Spontini. Tutte insieme candidano spontaneamente i propri figli rientranti nella categoria dai 12 ai 17 anni. Il premio in questione è lo “Young European Heritage Makers Competition”, promosso dal Consiglio d’Europa nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio e coordinato in Italia dalla “Direzione generale Musei” e dalla “Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali” del Ministero della Cultura.

Sotto le festività natalizie i cinque ragazzini (oggi tutti molto creativi e fantasiosi grazie anche ai social che, almeno per quello, offrono stimoli positivi) si danno da fare e realizzano un video con un semplice smartphone, lo montano e lo mandano all’indirizzo indicato sul bando del concorso. Il tema, manco a dirlo, è quello del loro illustre concittadino Gaspare Spontini, il quale s’è prestato alla perfezione a soddisfare i requisiti del bando, sia per la propria vita presso le maggiori corti d’Europa dell’800, sia per la filantropia nel luogo natio che lo ha caratterizzato. Insomma, come si direbbe oggi, un europeista convinto.

Il video si intitola “Gaspare Spontini, cittadino d’Europa tra musica e filantropia” ed è un’autentica “chicca”, un viaggio nel mondo spontiniano guidati dai cinque giovanissimi documentaristi.

Martedì scorso, arriva la bellissima, e per certi versi inattesa, comunicazione sul sito ufficiale del concorso: Caterinna, Giulia, Guido, Michelangelo e Viola sono tra i primi quattro classificati della categoria 12-17 anni (l’altra era dai 6 agli 11), insieme ad un gruppo sloveno, ad uno finlandese ed uno montenegrino. La soddisfazione è grande ed in fretta si organizzano per la video conferenza di premiazione, prevista per stamattina (venerdì), presso il Polo scolastico MICS di Moie di Maiolati Spontini. Presenti, insieme al Conservatore Museale, Dott. Marco Palmolella, il Direttore del Museo Archeologico Statale di Arcevia e Funzionario per la promozione e comunicazione della Direzione Regionale Musei Marche per il Ministero della Cultura (che ha svolto il ruolo di mentore), la dott.ssa Claudia Casavecchia, il presidente della Fondazione Opere Pie Spontini, il Dirigente Scolastico, prof. Moretti, il Commissario Prefettizio del Comune di Maiolati Spontini, dott.ssa Allegretto. La giuria optata per un verdetto ex-equo per tutti e quattro i gruppi di ragazzi europei in nomination, per la soddisfazione generale. Un esempio lampante di come i ragazzi, se stimolati ed indirizzati in modo giusto, riescono a combinare il progresso contenuto dentro un telefonino, con la storia e la cultura. “Gaspare Spontini, cittadino d’Europa tra musica e filantropia” entrerà di diritto all’interno di una mostra che si terrà all’interno del Parlamento Europeo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.




Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2023 alle 16:55 sul giornale del 25 marzo 2023 - 1970 letture






qrcode