x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Al via una nuova edizione di “Banco di Scena”

2' di lettura
106
dalla Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com

Cosa accade dietro un sipario? Quali competenze professionali sono necessarie per lavorare all’interno di un teatro? Come si realizza una scenografia, un costume teatrale, un disegno luci, un laboratorio di teatro sociale?

Alle domande degli studenti, risponde “Banco di Scena”, il progetto di P.C.T.O (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) ideato nel 2014 dalla Fondazione Pergolesi Spontini e che ogni anno coinvolge le scuole superiori per insegnare agli studenti le abilità e le conoscenze necessarie per poter lavorare nei mestieri dello spettacolo dal vivo. Per l’edizione 2023, la decima, sono coinvolti studenti e studentesse del terzo e del quarto anno del Liceo Artistico “Edgardo Mannucci”, dell’I.I.S. “Marconi - Pieralisi”, dell’I.I.S. “Galileo Galilei” e del Liceo Ginnasio Statale “Vittorio Emanuele II” di Jesi. “Banco di Scena” 2023 propone un percorso altamente esperienziale attraverso l’attivazione di 5 laboratori: in Scenografia e Scenotecnica, in Sartoria teatrale, in Illuminotecnica, in Pedagogia teatrale e Danza Movimento Terapia, in “Comunicazione”. Vi partecipano 34 studenti e studentesse che hanno scelti i percorsi in base al proprio indirizzo di studi o assecondando attitudini, talenti, aspirazioni e curiosità personali.

I laboratori prendono il via oggi, lunedì 22 maggio e propongono, tra l’altro, un appuntamento con il direttore artistico della Fondazione Pergolesi Spontini, Cristian Carrara, venerdì 26 maggio dalle ore 14,30 a Palazzo Pianetti, nell’ambito di Jesi Educa, il Festival dell’educazione 2023 del Comune di Jesi, occasione per conoscere l’opera “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini che sarà il filo conduttore di Banco di Scena 2023. I laboratori proseguono poi fino alla chiusura delle scuole e, dopo la pausa estiva, riprendono con un calendario intensivo nel mese di settembre.

Tante le lezioni, tra teoria e pratica, nel corso del quale ragazzi e ragazze apprendono i mestieri teatrali dalle stesse maestranze tecniche e dai professionisti del Teatro Pergolesi, all’interno degli spazi del Teatro, della Sartoria Teatrale e del Laboratorio di Scenografia della Fondazione Pergolesi Spontini. Al termine del percorso, gli studenti collaboreranno alla messa in scena di un vero spettacolo che andrà in scena il 24 settembre al Teatro Pergolesi nell’ambito del XXIII Festival Pergolesi Spontini: si tratta della “Social Opera” (o opera sociale) ispirata appunto all’opera lirica “Barbiere di Siviglia”, quale esito del laboratorio di Teatro Sociale e Danza Movimento terapia “OperaH” che vede protagonisti un gruppo di persone con disabilità fisica/intellettiva.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2023 alle 16:43 sul giornale del 23 maggio 2023 - 106 letture






qrcode