x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: 'Domani' sui lavori in Via Verdi, "'Insieme per Chiaravalle' e il gioco delle tre carte"

2' di lettura
254

dalla Lista civica “Chiaravalle Domani”


A pochi giorni dalla prossima seduta del Consiglio Comunale di Chiaravalle (fissata per lunedì 25 settembre alle ore 15.00), non sfugge neanche a un osservatore più distratto che la lista di opposizione Insieme per Chiaravalle presenta una mozione quasi del tutto identica a quella della scorsa seduta.

Leggendo il dispositivo si nota che però una differenza c’è: sono stati eliminati i riferimenti alla strada di bordo. In buona sostanza quello che la maggioranza aveva proposto di emendare per sostenere la loro mozione. Ma allora il gruppo di Sabbatini preferì non accogliere la proposta di emendamento avanzata da Chiaravalle Domani, ritirò la mozione ed uscì sulla stampa accusando l’amministrazione di non avere a cuore le sorti di via Verdi e limitrofi. In quegli articoli, per di più, Insieme per Chiaravalle chiedeva una maggiore frequenza delle riunioni del Consiglio Comunale.

A seguito di questa accusa, il gruppo di maggioranza ha argomentato dettagliatamente il motivo della richiesta di emendamento, ribadendo che il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale Verdi (comprensiva di attraversamenti pedonali, parcheggi per disabili e parcheggi rosa), le potature (così da permettere una migliore illuminazione), il ripristino di porzioni di asfalto e di marciapiede in corrispondenza dei pini, la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali illuminati su via Verdi e l’impegno ad aumentare l’organico dei vigili urbani sono tutti temi presenti nel programma elettorale e nelle linee programmatiche di Chiaravalle Domani.

In buona sostanza la nuova mozione non fa altro che ripetere gli impegni già presi in campagna elettorale dall’attuale maggioranza e l’amministrazione non si tirerà certo indietro di fronte alle promesse fatte ai cittadini di Chiaravalle.

Ci si chiede però: perché aspettare due mesi? Perché non accogliere la proposta di emendamento della maggioranza a luglio e aspettare fino a settembre? Tutto ad un tratto la fretta del gruppo di Sabbatini è scomparsa?

Come più volte ribadito, Chiaravalle Domani è a favore di una messa in maggiore sicurezza di via Verdi, ma non intende stare al gioco delle tre carte.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2023 alle 10:24 sul giornale del 25 settembre 2023 - 254 letture






qrcode