x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Sorpresa con l'hashish in borsa, segnalata 16enne

1' di lettura
328

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it


Nel pomeriggio di giovedì, personale volanti e di polizia giudiziaria, coordinato dal Dirigente Vice Questore Dr Paolo Arena, ha messo in campo un servizio antidroga nelle vie più sensibili ed a rischio criminalità del territorio jesino.

In via Agnelli lungo la carreggiata sono stati trovati tre giovani che alla vista degli agenti si sono mostrati visibilmente preoccupati. Alla richiesta di fornire le loro generalità, i ragazzi hanno dichiarato subito di essere sprovvisti di documenti d’identità.

Ipotizzando che potessero nascondere stupefacenti, i tre sono stati sottoposti a perquisizione personale rivelatasi positiva per una ragazza del gruppo, 16enne, che all’interno della borsa nascondeva hashish avvolto in cellophane del peso complessivo di grammi 2,72. Negativa si rivelava invece la perquisizione per gli altri due giovani.

Si è proceduto quindi pertanto, alla contestazione amministrativa dell’uso personale stupefacente, al sequestro amministrativo dello stesso ed alla segnalazione alla Prefettura.

Continua l’azione di intensificazione dei controlli di prevenzione generale portata avanti dal Commissariato , secondo le direttive del Questore di Ancona Cesare Capocasa, d’intesa col Prefetto Darco Pellos nei luoghi più a rischio, specie i parchi, luoghi privilegiati da tanti giovani locali ed extracomunitari, dove maggiore è la possibilità di circolazione dello stupefacente, una piaga sociale che occorre nettamente ridimensionare.

71 le persone identificate nell’arco della giornata.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Signal clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2023 alle 11:48 sul giornale del 30 settembre 2023 - 328 letture






qrcode