x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

A Jesi nasce la Biblioteca del Fumetto

1' di lettura
528

dal Circolo ARCI Martiri della Libertà


I fumetti sono popolari e sono colti, sono per i piccoli e sono per i grandi, sono per i ricchi e per i poveri.

Il neonato Circolo ARCI Martiri della Libertà in via Roma 25/bis (la vecchia Seziò de via Roma) ha deciso di aprire una biblioteca del fumetto che sia memoria storica, operazione di nostalgia, centro di studio e apertura alla curiosità di grandi e piccoli. Come tutte (poche e nessuna nelle Marche) le biblioteche di questo tipo ci si basa all’inizio sulle donazioni di privati (la prima è stata quella dell’ex sindaco di Jesi Gabriele Fava).

Tutti o quasi tutti abbiamo in cantina o in soffitta collezioni o numeri sciolti dei fumetti che abbiamo letto e magari ancora leggiamo, con l’idea di rileggerli a tempo debito o di farli leggere a figli e nipoti. Constatato che non li rileggiamo mai e che i figli e nipoti hanno gusti diversi, le nostre collezioni accumulano polvere e umidità e si sbriciolano. Se volete dar loro nuova vita e contribuire a un operazione culturalmente interessante conferite alla biblioteca quelli che ormai non vi interessano più, ve ne saremo grati e cercheremo di valorizzare quello che vorrete donarci.

Per chiarezza la nostra idea è di cercare di avere collezioni il più possibile complete, possibilmente in duplice copia. Gli esemplari in eccesso verranno regalati o, se di qualche valore, venduti per finanziare la biblioteca stessa e il circolo ARCI Martiri della libertà. Se poi qualche volontario volesse partecipare alla gestione della biblioteca, sarà accolto a braccia aperte.

Email fumettiajesi@gmail.com



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2023 alle 10:31 sul giornale del 03 ottobre 2023 - 528 letture






qrcode