x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Bar con musica a tutto volume nel centro storico: denunciati il titolare e il deejay

2' di lettura
1236

di Giulia Mancinelli
redazione@viverejesi.it


Nella giornata di martedì, gli agenti del Commissariato di Polizia di Jesi, coordinato dal vice questore Paolo Arena, al termine di una veloce attività investigativa hanno denunciato in stato di libertà un 55enne e 39enne per il reato di disturbo al riposo delle persone in concorso.

Nella tarda serata di venerdì, a seguito di segnalazioni per musica alto volume pervenute nella sala operativa del Commissariato da parte di residenti impossibilitati a dormire. Intorno alle 23 un equipaggio della volante si è recato presso un locale del centro storico jesino da dove era stata segnalata provenire la musica. Già a circa cento metri di distanza, gli agenti sentivano la musica ad altissimo volume. Arrivati sul posto hanno verificato la presenza di un deejay con strumentazione comprensiva di casse per la diffusione musicale. Il titolare è stato diffidato ad abbassare subito il volume, evitando il fastidioso ed assordante rumore che aveva portato alla protesta dei residenti.

Dopo reiterati tentativi, finalmente il titolare abbassava il volume. Pertanto, espletati gli opportuni accertamenti, nella giornata di martedì la Polizia ha denunciato all'autorità giudiziaria il titolare del locale e il deejay che, nonostante l’evidenza oggettiva dei riscontri, aaveva stigmatizzato l’operato della pattuglia. Nei pubblici esercizi, ricorda il Dirigente del Commissariato Vice Questore Dr Paolo Arena, “l’intrattenimento musicale, o piano bar o diffusione sonora, deve essere qualcosa di accessorio, complementare e secondario rispetto all’attività primaria di somministrazione alimenti e bevande. In caso contrario, i locali diverrebbero vere e proprie discoteche per la cui apertura occorrono, invece, specifiche autorizzazioni e verifiche volte a garantire la sicurezza degli avventori. Gli interessi dei commercianti, vanno sempre contemperati col legittimo diritto al riposo rivendicato dai residenti”. I controlli continueranno anche nelle prossime settimane.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Signal clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2023 alle 11:10 sul giornale del 05 ottobre 2023 - 1236 letture






qrcode