x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Blitz ai giardini di viale Cavallotti degli agenti di Polizia: sequestrata droga e arrestato un italo-tunisino di 28 anni

2' di lettura
596

di Giulia Mancinelli
redazione@viverejesi.it


Nella giornata di martedì, gli agenti del Commissariato di Polizia di Jesi hanno tratto in arresto in flagranza di reato un tunisino di 28 anni, con cittadinanza anche italiana, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, gli operatori di Polizia, al comando del Dirigente Vice Questore Dr Paolo Arena, hanno concentrato l'attenzione nei parchi pubblici dove in passato erano state segnalate situazioni di degrado e micro criminalità. Alle ore 16.20, giunti presso i giardini pubblici tra viale Cavallotti e via Grecia, gli agenti si sono accorti della presenza di un gruppo di quattro giovani, intenti a conversare e a fumare seduti su una panchina. Alla richiesta di esibire i documenti di identità i ragazzi hanno riferito di essere tutti di nazionalità tunisina e due di loro anche cittadini italiani.

Uno, il 28enne tunisino-italiano, stava fumando una sigaretta artigianale contentente hashish. Ipotizzando che potessero essere in possesso di sostanze stupefacenti, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione personale. Un altro dei tunisini, 25enne, pur dichiarando di non possedere droga, è stato trovato in possesso di hashish: una dose era nascosta all’interno di un pacchetto di sigarette, l’altra nella tasca dei pantaloni della tuta da ginnastica che indossata.Nel frangente, approfittando del fatto che i poliziotti erano impegnati nella perquisizione e pensando di non essere visto, il 28enne con la mano sinistra ha estratto un involucro dalla tasca dei pantaloni, facendolo rotolare sul prato circostante. L’involucro è stato subito recuperato accertando che conteneva hashish. I quattro tunisini sono stati accompagnati in Commissariato per gli approfondimenti del caso e il fotosegnalamento. Lo stupefacente, che era nella piena disponibilità del 28enne, del peso di 44,29 grammi è stato sequestrato mentre il 28enne è stato dichiarato in stato di arresto. Le due dosi della stessa droga (una di 0,787 grammi e l’altra di 0,306 grammi) nella disponibilità del 25enne è stata ugualmente sequestrata e il giovane segnalato alla Prefettura come assuntore di droga.

Da ulteriori accertamenti il 28enne è risultato essere destinatario di un avviso orale emesso dal Questore di Ancona nel 2016 con precedenti per rapine, rissa aggravata, danneggiamenti in aree pubbliche. Dai fatti è emersa chiaramente la gravità del reato commesso all’interno di un parco pubblico frequentato, tra l'altro, da decine di bambini in compagnia dei genitori e comitive di anziani e la pericolosità sociale dello stesso. Il 28enne, su disposizione del PM di turno è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Signal clicca qui.




Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2023 alle 10:54 sul giornale del 12 ottobre 2023 - 596 letture






qrcode