x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Donazione del prof. Angeletti alla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi: sabato un convegno

3' di lettura
192

da Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi


La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è lieta di presentare il convegno “Biblioteca internazionale a Jesi. Donazione Sergio Angeletti”, sabato 4 novembre 2023 ore 18.00 Sala Convegni, Palazzo Bisaccioni, Piazza Colocci 4 a Jesi.

Presentazione della donazione che nel giugno del 2022 il Prof. Sergio Angeletti ha fatto alla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi di n. 3.148 volumi e n. 321 fascicoli di riviste. L’archivio è costituito da volumi provenienti da tutto il mondo e di notevole interesse per la storia dell’editoria. Non pochi i veri e propri ‘gioielli’ presenti: primo fra tutti il “libro detto Buovo d’Antona”, stampato nel 1516, ovvero mentre era ancora in vita Leonardo da Vinci. Eppoi un ‘Esiodo’ d’una ventina d’anni dopo, un ‘Buonanni’ il primo libro a stampa dedicato esclusivamente alle conchiglie del 1681, un ‘Calepino’ di inizio ‘600….. e svariati altri, tutti andati in stampa circa tre secoli fa! Ben 6 volumi sono stati certificati, dalla Biblioteca Nazionale di Roma, come “unici esemplari esistenti in Italia”. Per cui sono venute appositamente a Jesi due studiose dall’università scozzese di Saint Andrews, laddove si laureano i reali inglesi …… Organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, l’evento vedrà la presenza del Presidente della Fondazione Ing. Paolo Morosetti. Prolusione del Prof. Sergio Angeletti.

Articolista scientifico del ‘Corriere della Sera’ (ove è stato assunto sin dal ‘65), Sergio Angeletti è nato a Jesi, nel gennaio del 1943, ma vive sin dall’anno successivo a Milano, dove abita in una vecchia casa arredata all’antica, ma costellata anche di opere d’arte moderne. Frequenta, compatibilmente con gli altri impegni personali, serate musicali, teatrali e mostre d’arte, ma gli argomenti di studio e aggiornamento, dice, non gli lasciano praticamente molto tempo disponibile. Da anni viaggia quasi esclusivamente per motivi di lavoro, coltivando come unico ‘hobby’ propriamente detto quello della ritrattistica fotografica. La sua attività di divulgatore, intrapresa nel 1965, conta fra l’altro la consulenza specialistica per il Vocabolario Illustrato della Lingua Italiana di Devoto e Oli, il volume Conchiglie da collezione per l’Istituto Geografico De Agostini e numerose altre illustri pubblicazioni sia nazionali che internazionali.

La sua notorietà personale presso il grosso pubblico è poi caratterizzata da ripetute apparizioni televisive per telegiornali e in trasmissioni di vasto richiamo (‘Uno Mattina’, ‘Sala Giochi’, ‘Ci vediamo in Tv’, ‘Costanzo Show’, ‘Medicina 33’, ‘Vivere Bene’, ‘Cominciamo Bene’ etc...). E’ specificamente noto quale organizzatore/moderatore di manifestazioni multimediali per iniziative e Congressi medico-scientifici nazionali e internazionali. Angeletti è Consigliere dell’ASMI-Associazione Stampa Medica Italiana, di cui è Presidente vicario dal ’99. E’ anche ex Presidente regionale lombardo del WWF. Dal 1995 “active member” della New York Academy of Sciences per le 3 Sezioni di Scienze Biologiche, Scienze Biomediche, Neuroscienze. Specializzatosi in malacologia, nell’aprile 2004 ha donato al Museo Civico di Storia Naturale di Milano la sua personale collezione di conchiglie, forte di oltre 12.000 esemplari (di cui 40 ritenuti unici al mondo). Onorificenze ricevute: - maggio 2012 'PAUL HARRIS FELLOW', massimo riconoscimento internazionale del Rotary; - 2007 Medaglia d'oro 'quarant'anni Ordine Nazionale Biologi Italiani'; - 1987 Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

L'ingresso all’evento è libero.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2023 alle 16:44 sul giornale del 01 novembre 2023 - 192 letture






qrcode