x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
comunicato stampa

Alla guida con patente ritirata e veicolo sprovvisto di assicurazione, sanzioni per quasi 10 mila euro

1' di lettura
488

di Redazione


Nel mese di ottobre sono stati oltre 7.300 i veicoli controllati dagli agenti della Polizia locale di Jesi e oltre 635 le persone identificate. Relativamente a questi ultimi giorni del mese, meritano di essere segnalati tre interventi.

Un quarantenne domenicano residente a Jesi è stato fermato in Largo Grammercato alla guida di una Fiat Punto, con patente ritirata e veicolo sprovvisto di assicurazione. Dagli accertamenti successivi, è emerso che all’uomo già in precedenza era stata contestata una guida con patente ritirata in occasione di un incidente con lesioni a persone nel quale si era dato alla fuga. La reiterazione della violazione con documento di guida ritirato e la mancata assicurazione hanno comportato sanzioni per quasi 10 mila euro ed il sequestro del veicolo per la successiva confisca.

Ammonta invece a oltre 5 mila euro la sanzione comminata ad una donna del Bangladesh di 36 anni, regolarmente residente a Jesi, sorpresa in Via Erbarella alla guida di una Fiat Panda senza aver mai conseguito la patente: la stessa, infatti, era stata bocciata per ben 3 volte alla prova pratica ed il foglio rosa le era stato ritirato dall’esaminatore. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per 3 mesi. Infine l’assenza di assicurazione e della revisione obbligatoria di una Bmw è stata contestata in Via IV Novembre ad uno jesino di 53 anni: per lui sanzioni per un migliaio di euro, con veicolo sottoposto a sequestro amministrativo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2023 alle 11:46 sul giornale del 02 novembre 2023 - 488 letture






qrcode