x

SEI IN > VIVERE JESI > ECONOMIA
comunicato stampa

BCC di Pergola e Corinaldo: stanziato un nuovo plafond di dieci milioni per i giovani che acquistano la prima casa, a condizioni ancor più vantaggiose

3' di lettura
118

da BCC Pergola e Corinaldo
www.pergolacorinaldo.bcc.it


Per i mutui prima casa destinati alle coppie under quaranta la Bcc di Pergola e Corinaldo non lascia, ma anzi raddoppia. Esattamente un anno fa l’istituto di credito metteva infatti in campo una serie di iniziative e prodotti espressamente pensati per le nuove generazioni, uno in particolare rivolto alle giovani coppie che intendevano costruire il proprio futuro acquistando la loro prima abitazione.

Un progetto fondamentale, ma in un momento storico molto complesso con l’impennata alle stelle dei tassi dei mutui, in un contesto economico caratterizzato da incertezza anche per altri eventi inattesi come la crisi russo – ucraina con relative conseguenze sui mercati. Un quadro, insomma, che non incoraggiava i giovani a guardare con la necessaria serenità verso il futuro. Il Consiglio di amministrazione della Bcc di Pergola e Corinaldo deliberava dunque un plafond mutui di dieci milioni di euro con tassi estremamente agevolati, da destinare ai giovani soci fino a quarant’anni di età che acquistavano casa.

Un’operazione con nessuna marginalità per la banca, ma attuata con il solo intento di dare un sostegno concreto e reale, avvicinando nel contempo i giovani alla base sociale. Inutile dire che quell’operazione ha ottenuto un pieno successo e la somma stanziata è stata completamente utilizzata. Ora, conclusa questa prima fase, la banca continua nella stessa direzione ma con una iniziativa ancor più vantaggiosa. Lo permettono i conti economici dell’istituto di credito pergolese, stabili e ben strutturati, quindi su proposta della Direzione è già stato deliberato – ed è quindi pienamente attivo – un nuovo, ulteriore plafond di altri dieci milioni messo a disposizione sempre a condizioni estremamente favorevoli e con una triplice formula.

Oltre ai mutui a tasso fisso e variabile, ovvero gli strumenti che erano già stati utilizzati negli ultimi mesi, c’è infatti una terza offerta a tasso misto. Nel dettaglio: i primi due anni a tasso fisso – con le solite condizioni di mercato agevolate – e successivamente a tasso variabile. Perché questa formula è ancor più conveniente è presto detto: praticamente tutti gli indicatori, e le stesse previsioni degli operatori di mercato, propendono verso un calo dei tassi nel prossimo futuro. Con questo nuovo prodotto a tasso misto si sfrutterebbero dunque le agevolazioni concesse nei primi due anni su tassi ancora alti, per poi cogliere l’opportunità del variabile quando i tassi stessi sembrano destinati a scendere. Un nuovo, innovativo prodotto quindi, per andare ancora più incontro alle necessità di chi deciderà di aderire.

Gli unici requisiti che danno il diritto ad accedere a questi nuovi finanziamenti sono quelli di non avere più di quarant’anni di età, di utilizzare i fondi per l’acquisto della prima casa, di essere – o diventare – soci della Bcc di Pergola e Corinaldo. “E’ chiaramente un’iniziativa per essere sempre più vicini ai nostri soci e clienti più giovani – spiega il Direttore generale Claudio Rovelli – offrendo un prodotto che alla nostra banca non porta utili in termini economici, ma che favorisce progetti importanti sui quali ci fa piacere essere d’aiuto, lo consideriamo un investimento sul futuro del nostro territorio”. Un’iniziativa, lanciata con lo slogan “Essere giovani soci – mutuo casa”, che non ha dunque l’intento di fare semplicemente cassa, bensì di rinsaldare ulteriormente il rapporto con la base sociale attraverso un sostegno effettivo. Tutte le informazioni, come di consueto, potranno essere richieste presso le filiali della Bcc di Pergola e Corinaldo presenti sul territorio. Facile prevedere che anche questo nuovo progetto otterrà lo stesso successo di quello presentato lo scorso anno.

Nella foto: Claudio Rovelli, Direttore generale della Bcc di Pergola e Corinaldo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-11-2023 alle 11:16 sul giornale del 02 novembre 2023 - 118 letture






qrcode