x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Maiolati Spontini: pubblicato il bando per i biblio-point in azienda

3' di lettura
114
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

libri generico

È stato pubblicato il bando, scaricabile dal portale internet del Comune, per presentare la manifestazione di interesse al progetto che vuole inaugurare un nuovo concetto di partnership fra il tessuto dell’imprenditoria locale e la biblioteca “La Fornace” di Moie e creare, fra l’altro, biblio-point nelle aziende.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, è stata denominata “La biblioteca luogo che unisce, luogo del fare” e si rivolge alle aziende del territorio. Per aderire c’è tempo fino al prossimo 31 dicembre.

Grazie al progetto, l’Amministrazione comunale vuole perseguire, entro il 2026, una serie di obiettivi: portare la biblioteca La Fornace fuori delle sue mura creando tante piccole biblioteche diffuse nel territorio; aumentare l’orario di apertura al pubblico al fine di assicurare una maggiore fruizione del servizio; potenziare l’offerta e le attività; migliorare l’interazione con i Comuni limitrofi e le istituzioni.

Per realizzare questi obiettivi uno dei punti salienti del progetto è la costruzione di una partnership con le aziende del territorio su di un programma condiviso, con la finalità di sviluppare i servizi bibliotecari e favorire la crescita culturale degli utenti e dei cittadini.

Destinatari, quindi, sono quei soggetti del mondo imprenditoriale che vogliono da un lato migliorare la qualità di vita all’interno dell’azienda in un’ottica di welfare aziendale e di perseguimento degli obiettivi dell’Agenda 2023, e dall’altro contribuire alla crescita ed allo sviluppo della biblioteca.

Nel bando si specifica nel dettaglio cosa viene offerto alle aziende, come la dotazione di un “punto biblio” con 700 volumi (350 libri nel 2024, di 200 nel 2025 e 150 nel 2026) da collocarsi in prossimità di un punto coffee-break e l’accesso gratuito, per tutti i dipendenti, alla biblioteca digitale Medialibraryonline. Alle aziende che aderiscono sarà anche garantito lo spazio anfiteatro della biblioteca, in concessione gratuita, per due volte l’anno, oltre alla possibilità, eventuale e integrativa, di fornire ciascun dipendente con una card de La Fornace che permetta di fruire in loco dei servizi della biblioteca.

In cambio ci si dovrà impegnare a versare al Comune, per ciascuno degli anni 2024-2025-2026, la somma di 5.000 euro scegliendo una modalità di erogazione fra la sponsorship, con tutti i benefici previsti dallo strumento e la pubblicità del logo aziendale su tutta la comunicazione della biblioteca, o l’Art Bonus, con un recupero fiscale del 65 per cento .

Attraverso tali accordi, il Comune potrà assicurare, fra le altre cose, una maggiore apertura al pubblico della biblioteca (circa 150 ore annue), organizzare eventi mirati e rivolti ad un pubblico diversificato e installare un locker, un armadio digitale, per facilitare il prestito e la restituzione dei libri. Fra i risultati che si prefigge l’Amministrazione, c’è anche l’implementazione e potenziamento del “Sistema Culturale Territoriale Integrato” già costituito con i Comuni di Castelplanio, Monte Roberto, Montecarotto, Rosora, San Marcello e San Paolo di Jesi.

Per aderire si deve inviare una pec all’indirizzo comune.maiolatispontini@emarche.it entro la data massima del 31 dicembre prossimo. Il bando è scaricabile al seguente link: https://www.comune.maiolatispontini.an.it/c042023/po/mostra_news.php?id=707&area=H



libri generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2023 alle 16:26 sul giornale del 02 novembre 2023 - 114 letture






qrcode