x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Non vuole che la vicina si separi dal marito e la molesta via whatsapp, denunciata ultrasettentenne jesina

1' di lettura
536

di Giulia Mancinelli
redazione@viverejesi.it


polizia di jesi

Nella giornata di giovedì, il personale di polizia giudiziaria del Commissariato di Jesi ha denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente una donna ultrasettantenne per il reato di molestie telefoniche.

La donna, alla fine del mese di ottobre, dal proprio cellulare inviava continui messaggi whatsApp alla vittima, sua vicina di casa, intromettendosi nella vicenda privata di separazione legale tra lei e il marito, aggiungendo che tale separazione l’avrebbe portata sul lastrico. Stesso atteggiamento aveva tenuto nei confronti della madre della donna, contattata telefonicamente per stigmatizzare la condotta della figlia.

Dagli accertamenti investigativi espletati, è emerso che il movente delle molestie telefoniche era riconducibile ad un tornaconto personale: l’appartamento infatti in cui vive le era stato dato in locazione dal marito della vicina di casa. La separazione in corso tra quell’uomo e la moglie, le aveva fatto ipotizzare l’imminente rescissione del contratto di locazione dell’immobile dove l’uomo sarebbe potuto tornare ad abitare. L'anziana è stata denunciato per molestie telefoniche.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


polizia di jesi

Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2023 alle 10:12 sul giornale del 11 novembre 2023 - 536 letture






qrcode