x

SEI IN > VIVERE JESI > ECONOMIA
pubbliredazionale

Previsioni Bitcoin: il balzo oltre i $37.000 genera entusiasmo

6' di lettura
10

da Roberto Migliore


Con una mossa sorprendente che tiene in sospeso il mondo delle criptovalute, il prezzo di Bitcoin ha recentemente superato la soglia di $37.000, raggiungendo il livello più alto da maggio 2022.

Un turbine di meccanismi di mercato e sommosse speculative ha scatenato questa valutazione tumultuosa, accompagnata da un significativo aumento del volume di scambi. Approfondiamo le ragioni dietro questo improvviso aumento di prezzo, gli impatti sul mercato e le previsioni degli esperti sulla futura traiettoria di Bitcoin, in mezzo a voci di ETF e movimenti da record.

Analisi dei grafici

Bitcoin si trova attualmente a un prezzo di $36.200 e si trova in una fase di correzione, che è di interesse sia per gli investitori che per gli analisti. Durante questo periodo si è formato un canale positivo, con un sentimento di mercato tendenzialmente rialzista. Il prezzo si muove lungo una linea di tendenza creata connettendo gli ultimi due Pivot-High, suggerendo una forte dinamica al rialzo.

Se Bitcoin dovesse continuare lungo questa strada e mantenere la trendline, potrebbe verificarsi un aumento al prossimo obiettivo significativo di $42.755, seguito da un potenziale salto a $47.576. Tuttavia, se il prezzo dovesse subire una inversione e scendere al di sotto del supporto della trendline attuale, potrebbe verificarsi un calo fino al livello di supporto a $31.167.

Come $150 Milioni di Liquidazioni Hanno Contribuito alla Crescita di Bitcoin

La dinamica del mercato delle criptovalute è nota per la sua volatilità e le conseguenti drammatiche oscillazioni dei prezzi. Questa caratteristica è stata di recente manifestata in un fenomeno straordinario noto come "Short Squeeze", che ha catapultato Bitcoin a un nuovo massimo di 18 mesi.

Il termine "Short Squeeze" si riferisce a una situazione di mercato in cui gli investitori che hanno scommesso al ribasso, cioè hanno assunto posizioni short, si trovano improvvisamente costretti a chiudere le loro posizioni acquistando gli asset corrispondenti. Ciò porta a un rapido aumento dei prezzi.

Il forced buyback ha generato una domanda aggiuntiva su un mercato già rialzista, spingendo il prezzo ancora più in alto. La chiusura massiccia di posizioni short, in parte a causa di margin calls, dove i trader non avevano abbastanza garanzie per mantenere le loro posizioni, ha rafforzato l'andamento al rialzo e ha innescato una reazione a catena. Questa improvvisa domanda di Bitcoin ha portato a un rapido aumento dei prezzi, poiché l'offerta non è stata in grado di tenere il passo con la domanda improvvisamente cresciuta.

L'impatto di queste liquidazioni è stato tanto impressionante quanto sono avvenute in un breve periodo di tempo. La piattaforma di analisi di mercato CoinGlass ha riportato che quasi $150 milioni di liquidazioni sono state registrate in sole 24 ore, e l'80% di queste liquidazioni riguardava posizioni short. Queste liquidazioni non si sono distribuite uniformemente sul mercato, ma si sono concentrate in determinati intervalli di tempo, aumentando ulteriormente la dinamica dei prezzi.

Le speranze per un ETF Spot: Il carburante dietro la corsa di Bitcoin

L'introduzione di un ETF Spot consentirebbe agli investitori di accedere direttamente a Bitcoin, acquistando quote del fondo su borse tradizionali, un processo simile all'acquisto di azioni. Questa prospettiva ha generato ottimismo tra gli appassionati di criptovalute e gli investitori.

L'idea che Bitcoin possa diventare accessibile a un pubblico più ampio, senza che gli investitori debbano acquistare e custodire direttamente la criptovaluta, abbassa notevolmente le barriere all'ingresso. Ciò potrebbe attirare nuovi capitali nel mercato di Bitcoin, specialmente da parte degli investitori istituzionali che cercano vie regolamentate e sicure per investire in asset digitali. Non bisogna sottovalutare l'effetto psicologico di questa aspettativa, poiché la sola anticipazione di progressi regolamentari può rafforzare la fiducia nella valuta e stimolare il valore di Bitcoin a livello globale.

Da anni il mondo delle criptovalute lotta per ottenere riconoscimento e legittimazione dalle istituzioni finanziarie tradizionali. L'approvazione di ETF Spot basati su Bitcoin da parte di importanti autorità di regolamentazione, come la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, invierebbe un segnale di tale portata.

Sarebbe una pietra miliare, indicativa del superamento di una certa barriera normativa da parte delle criptovalute, ora considerate una classe di investimento legittima. Superare questa barriera psicologica è cruciale per attirare il "Smart Money" - i capitali degli investitori esperti.

Investitori a lungo termine sostengono la ripresa

Gli investitori a lungo termine, anche conosciuti come HODLer, che si distinguono per la capacità di mantenere le criptovalute attraverso fasi di mercato turbolente, hanno un'influenza significativa sulla stabilità e la dinamica di mercato. La loro ferma convinzione e la determinazione a non vendere i loro asset ai primi segnali di volatilità creano una solida base per il prezzo di mercato di Bitcoin.

Le cumulate detenzioni degli HODLer riflettono spesso una parte significativa dei Bitcoin disponibili e contribuiscono così a ridurre l'offerta. Questa scarsità artificiale è un importante catalizzatore dell'incremento del prezzo di Bitcoin, poiché influisce sull'equilibrio tra domanda e offerta. Se gli HODLer continuano a non essere disposti a liquidare le proprie detenzioni, si crea un eccesso di domanda che spinge i prezzi verso l'alto non appena nuovi acquirenti entrano sul mercato. Questo effetto è ulteriormente amplificato quando le notizie riportano di investitori istituzionali e aziende che accumulano grandi quantità di Bitcoin, riducendo così ulteriormente il pool disponibile per i nuovi interessati.

In seguito allo sviluppo mozzafiato del mercato delle criptovalute, gli investitori che sono saliti a bordo del treno di Bitcoin inizialmente hanno ottenuto rendimenti incredibili. In particolare, gli HODLer che possiedono Bitcoin dal 2013 hanno registrato un aumento del valore del 27.300%. Tuttavia, il panorama del mercato delle criptovalute continua a evolversi, offrendo approcci innovativi per unirsi a questa tendenza. Ecco dove entra in gioco Bitcoin Minetrix: una piattaforma rivoluzionaria che reinventa il tradizionale mining di Bitcoin attraverso il cloud mining tokenizzato, rivolgendosi così alla prossima generazione di investitori.

Bitcoin Minetrix – la nuova era del mining!

Bitcoin Minetrix rende possibile l'accesso al mining senza le precedenti barriere d'ingresso. La piattaforma consente agli utenti di accumulare crediti di mining attraverso l'acquisto e lo staking di token $BTCMTX, che possono poi essere utilizzati per il mining di Bitcoin. Questo innovativo metodo di cloud mining decentralizzato affronta le principali preoccupazioni degli investitori riguardo ai rischi di sicurezza, eliminando nel contempo la necessità di investire in costosa hardware di mining o occuparsi di manutenzione e costi energetici. Nel frattempo, sono già stati raggiunti 3,96 milioni di dollari in prevendita!

Il concetto di Bitcoin Minetrix offre un'alternativa interessante per coloro che desiderano partecipare all'andamento di Bitcoin senza investire direttamente nella criptovaluta. Con un prezzo iniziale di soli 0,011 $ per token $BTCMTX, una roadmap chiara e trasparente e un convincente modello di tokenomics, Bitcoin Minetrix non è solo un investimento nella criptovaluta stessa, ma anche nella tecnologia sottostante e nell'ecosistema che promette una crescita a lungo termine.

SCOPRI BITCOIN MINETRIX



Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 18-11-2023 alle 15:37 sul giornale del 18 novembre 2023 - 10 letture



qrcode