x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Maiolati Spontini: nuova edizione della “Festa dei cinquantenni, "Scarpe rosse per non dimenticare e gridare no alla violenza sulle donne"

3' di lettura
1296
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

«Si è voluto dare un messaggio contro la violenza sulle donne. Era giusto, visti tanto più gli ultimi drammatici fatti di cronaca, cogliere l’occasione per un momento di riflessione e per lanciare un messaggio di condanna, da un lato, e di solidarietà e vicinanza alle famiglie delle vittime di femminicidio, dall’altro».

L’assessore ai Servizi sociali Roberta Romagnoli spiega così la foto di gruppo, per la tradizionale festa per il mezzo secolo di vita, con in primo piano una sedia con due scarpe rosse «per non dimenticare e gridare “no” alla violenza sulle donne». L’appuntamento della “Festa dei cinquantenni” si era svolto a ottobre del 2021, poi la tradizione, inaugurata ormai diversi anni fa, si era interrotta a causa del commissariamento. Domenica 19 novembre si è potuto riprendere il rito e si sono ritrovati per spegnere insieme le “fatidiche” candeline del mezzo secolo i nati nel 1973 del comune di Maiolati Spontini, che hanno partecipato alla festa organizzata dall’Amministrazione comunale, e seguita in particolare dall’assessore Romagnoli, per riunire quanti hanno toccato il traguardo dei cinquant’anni. Una giornata all’insegna dei ricordi e un’opportunità per rinsaldare vecchi legami o semplicemente per brindare e passare una domenica di convivialità. La giornata è iniziata per molti dei protagonisti con la partecipazione alla messa nella chiesa Cristo Redentore, a Moie, celebrata dal parroco don Igor Fregonese. È proseguita con un brindisi al “Bar Manu” e si è conclusa al ristorante “Pick Up”.

All’incontro conviviale erano presenti anche il sindaco Tiziano Consoli e l’assessore Romagnoli. Al pranzo sono intervenute 58 persone, di cui 52 erano i festeggiati del 1973. Fra i partecipanti c’erano anche dei non residenti, che però hanno vissuto per anni nella città di Maiolati Spontini. Il sindaco Consoli ha consegnato ai cinquantenni una pergamena stampata su carta ottenuta dal riciclo dei tessuti con una dedica: “Al raggiungimento di questa pietra miliare, è importante prendersi un momento per riflettere su tutto ciò che è stato fatto e guardare al futuro. I prossimi 50 anni porteranno sicuramente nuove sfide e opportunità. Ma qualunque cosa ci si presenti davanti non dobbiamo mai smettere di sognare”. A ogni partecipante è stato anche donato come ricordo un segnalibro 100 per 100 eco-friendly, ottenuto dal riciclo degli scarti alimentari dell’uva. «Siamo felici di aver potuto riprendere questa tradizione – osserva il sindaco Consoli – pensata come un’occasione per rinsaldare vecchi legami o favorirne di nuovi. Raccontare momenti importanti, rivivere emozioni e fare tutto questo in maniera conviviale assume un grande significato, perché contribuisce a raffrozare un sentimento di comunità». «Abbiamo spedito l’invito – fa sapere l’assessore Romagnoli – a 103 persone nate nel 1973 residenti nel Comune e siamo riusciti a raggiungere anche chi nel frattempo si era trasferito grazie al gruppo Whatsapp creato per l’occasione. L’iniziativa è stata apprezzata anche da chi non ha vissuto l’infanzia nel nostro Comune. È stata un’opportunità per ritrovarsi e trascorrere una giornata in amicizia e giovialità. Il 50esimo compleanno è un traguardo importante, è la somma di tanti attimi che compongono il nostro essere qui». Il sindaco e l’assessore ringraziano tutti i partecipanti per la riuscita dell’evento.

Ecco i festeggiati: Paolo Bellagamba, Manolo Bucciarelli, Francesco Buscarini, Daniele Capomagi, Giuseppe Carena, Claudio Celli, Andrea Cerioni, Daniela Chiocca, Giacomo Chiocca, Marco Conti, Katia Duca, Natascia Fabbretti, Davide Faija, Stefano Fratoni, Luca Galeotti, Andrea Garbini, Lorenzo Gentili, Tiziana Gianangeli, Roberto Gianfelici, Andrea Gresti, Fabrizio Gresti, Marco Grizi, Roberta Lorenzetti, Lorenza Lucarini, Loretta Luconi, Gianluca Magagnini, Maqina Monika, Amalio Marchegiani, Cinzia Marzioni, Daniele Mogiani, Francesca Moretti, Giordano Novelli, Gabriele Ottaviani, Stefania Paolucci, Pamela Ramaccini, Luca Renzi, Virginia Ribichini, Giovanna Romagnoli, Leonardo Rossi, Simona Rossini, Nina Rossolini, Romina Rotatori, Katia Sdrubolini, Mirko Solazzi, Cinzia Spinaci, Filippo Tassi, Marco Tomassetti, Michele Tomassetti, Walter Toti, Fabio Ubertini, Rodolfo Valentini e Marta Vescovi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2023 alle 11:02 sul giornale del 21 novembre 2023 - 1296 letture






qrcode