x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Maiolati Spontini: Insieme per i Cittadini, "Via Venezia, scarsa attenzione alla viabilità in progettazione Polo MICS"

2' di lettura
46

da Gruppo Consiliare "Insieme per i Cittadini"


Negli ultimi giorni si sta assistendo ad un dibattito in merito alla viabilità in Via Venezia, soprattutto a seguito dell’incidente che ha visto coinvolto uno studente di 10 anni.

Apprendiamo dalla stampa del grande interesse della minoranza consiliare sul tema, che ha dato la propria disponibilità a discutere, in Commissione consiliare, il nuovo regolamento sulla figura del Nonno Vigile e a supportare altre misure, già al vaglio dell’Amministrazione, per evitare che la zona della scuola continui ad essere poco sicura.

Ad onor del vero va ora ricordato il motivo per cui, oggi, ci troviamo a dover fronteggiare un simile problema: piaccia o no, quando è stato progettato il Polo MICS, costato quasi 20 milioni di euro, è stata posta scarsa attenzione al probabile sovraccarico di traffico, con una massiccia presenza di auto, su una via già particolarmente complessa a livello di scorrimento come Via Venezia.

Le soluzioni ora adottabili ci sono e verranno prese, ma il problema su una struttura di questo livello è oramai strutturale e, purtroppo, rimarrà.

Con spirito di collaborazione e volontà di risoluzione del problema, il gruppo Insieme per i Cittadini è pronto a trovare soluzioni condivise tramite l’apposita Commissione consiliare Territorio e Ambiente.

Va comunque contestata la modalità di approccio alla questione da parte di Unione Progressista che prima di tendere la mano, esce sulla stampa sfruttando a livello mediatico l’evento senza riflettere sul fatto che alcuni membri di quella compagine hanno contribuito a realizzare il polo scolastico in una zona residenziale ed ampiamente trafficata sottovalutando ogni ipotesi di problematicità sull’affollamento dei mezzi all’entrata ed all’uscita della scuola.

Quindi la verità è che chi ha scelto di realizzare il polo MICS in quell’area cerca oggi di scaricare la responsabilità sull’attuale Amministrazione. Il sindaco Consoli e la Giunta sono sensibili al tema della sicurezza stradale, stanno promuovendo un’iniziativa dedicata alle possibili soluzioni per Via Venezia anche grazie all’approvazione del regolamento “Scuola Sicura” che potrà portare all’inserimento di ausiliari volontari che aiutino all’attraversamento stradale ed a iniziative di sensibilizzazione sulle modalità di circolazione in aree sensibili come avvenuto lo scorso 10 novembre in Biblioteca in collaborazione con la Fondazione Michele Scarponi.

In questi sei mesi l'amministrazione ha dimostrato di avere capacità e qualità per governare questo Comune, risolvendo pragmaticamente le problematiche delle cittadine e dei cittadini.

Anche su Via Venezia, tema scottante e insidioso, siamo sicuri ci sarà una risposta concreta e che punti a guardare oltre, che sia non solo risolutiva per la viabilità ma anche formativa per i giovani che ogni giorno vivono quel luogo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2023 alle 15:18 sul giornale del 23 novembre 2023 - 46 letture






qrcode