x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

“Musica Præcentio” XXXI Edizione: doux plaisir in Musica e Poesia sacre

2' di lettura
50

da Organizzatori


È appena iniziata la stagione d’inverno e la riscoperta del repertorio organistico composto da J.L. Battmann prosegue con l’appuntamento previsto per venerdì 8 dicembre 2023 alle ore 9,30 presso la Chiesa di S. Giovanni Battista in Jesi, incastonata nel centro storico di Jesi (AN).

In questo scrigno artistico e fideistico, le composizioni presentate sono la perfetta sintesi della creatività musicale e poetica, dove la maestria di J.L. Battmann e la spiritualità delle “Poesie sacre, morali e spirituali” del Card. P.M. Petrucci e dei “Cantiques spirituels” dell’Abate S.-J- Pellegrin si fondono dando vita a un’esperienza di ascolto unica in un connubio dedicato all’ascolto en famille, “per grandi e piccini” nella bella chiesa jesina.

Lo spirito è francese, sofisticato, un vintage “che guarda al futuro” per omaggiare la produzione sacra di J.L. Battmann (tutta dedicata alla Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria), caratterizzata dal suo peculiare je-ne-sais-quoi vicino allo stile operistico italiano che allora aveva monopolizzato il consenso internazionale.

Ecco “In te, Domine, Speravi…”, brano presentato in prima assoluta dal M° Mariella Martelli: l’intima comprensione della manière francese si rivela in un viaggio nella leggerezza e nella gentilezza fatta di colori timbrici delicati dai volumi morbidi e ariosi in sinergia con una melodia pétillante, il tutto alternato a soluzioni monocromatiche dai forti contrasti e melodie pure attraversate da accordi plaqué.

L’Associazione “Rosasolis” di Jesi offre ascolto musica sacra di qualità grazie anche al Patrocinio dei Comuni di Jesi, dell’Institut français – Italia, del Comune di Jesi, del Museo Omero (Ancona), del sostegno del Consiglio regionale-Assemblea legislativa delle Marche, della Ditta Mattoli e della Ditta Trillini-Toyota, di Mons. Attilio Pastori, di Don Claudio Procicchiani e al consenso di S.E. Card. Gianfranco Ravasi.

La grande varietà del palinsesto musicale e poetico è arricchito dalle sonorità uniche dell’organo di Carlo Vegezzi-Bossi (Torino, 1887) posto in controfacciata.

À vos agendas: non mancate!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2023 alle 15:35 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 50 letture






qrcode