x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Maiolati Spontini: presentazione del libro “Il segreto di Santa Croce del Sentinum” di Riccardo Iommetti

3' di lettura
120
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

Biblioteca la Fornace
Si parlerà di Medioevo giovedì 7 dicembre (alle ore 21) alla biblioteca La Fornace di Moie. Riccardo Iommetti presenterà il suo volume dal titolo “Il segreto di Santa Croce del Sentinum”, un percorso che, partendo dallo studio di simboli provenienti da civiltà antiche, condurrà il pubblico in uno spazio geografico e temporale dove i segreti di alcune chiese attendono di essere svelati.

Si partirà da questo quesito: “Cosa hanno in comune una chiesa medievale, un cavaliere templare e un drago alato di pietra con l’energia della terra? Si viaggerà alla ricerca del tesoro dei templari: la nuova Rennes le Chàteau si trova davvero nelle Marche? Nelle Marche c’è un ciclo di chiese che presenta ben più di un’analogia con quella di Rennes-le-Château, come la chiesa di Santa Croce di Sassoferrato. Se aggiungiamo la storia della famiglia fondatrice rimasta avvolta nel buio più fitto per volere di un Papa e quella di un misterioso magnate americano del petrolio che trascorse anni della sua vita sopra delle pergamene trovate in una delle chiese, il mistero si infittisce.

Insomma, sarà una serata davvero da non perdere per gli appassionati di storie del passato. L’autore del libro, Iommetti, è nato a Recanati e ha una formazione umanistico-economica, oltre che una grande passione per la musica. Vive a Milano ed è un impiegato bancario alla ricerca di simboli esoterici. Per lui la musica è stata ricerca, come oggi lo è la storia.

Insieme a Iommetti, ad approfondire misteri e storie del passato saranno anche i responsabili del Centro studi “Giovanni Carnevale”, Domenico Antognozzi e Giuseppe Schippa, che presenteranno degli studi sull’Alto Medioevo e sulla figura di San Francesco. In particolare si parlerà di “La Francia Picena da Carlo Magno a San Francesco”, con Antognozzi, collaboratore e co-autore delle ultime quattro pubblicazioni dello storico Carnevale, cui è intitolato il Centro studi, che elaborò la rivoluzionaria tesi sul fatto che Carlo Magno sia sepolto nell’Abbazia di San Claudio, in Val di Chienti, e con Schippa, scrittore e amico dell’eremita minorita fra Bernardino da Cesi, custode di preziose documentazioni in grado di dimostrare come San Francesco si leghi alla Terra Picena. Schippa ha raccolto le testimonianze del religioso, grazie alle quali ha potuto riscrivere la storia di san Francesco d’Assisi.

«Lo scopo di questa serata – spiega l’assessore alla Cultura Sebastiano Mazzarini – è quello di informare e mettere a disposizione della comunità, e in particolare degli appassionati di storia, un patrimonio di conoscenze sorprendenti. Parliamo di conclusioni elaborate da studiosi e ricercatori dopo aver messo insieme prove documentarie che aprono nuovi scenari, certamente anticonvenzionali, ma curiosi e affascinanti. Sono convinto che sarà un’occasione di confronto stimolante e sorprendente, capace di suscitare fra i relatori e nel pubblico un dibattito senza dubbio interessante».

Intanto, visto il ponte dell’Immacolata, sabato 9 dicembre la biblioteca La Fornace resterà chiusa.




Biblioteca la Fornace

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2023 alle 12:07 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 120 letture






qrcode