x

SEI IN > VIVERE JESI > SPORT
comunicato stampa

Pallamano: Chiaravalle esce sconfitta dal derby con Camerano

3' di lettura
48
da Pallamano Chiaravalle

Decima di campionato A Silver amara per la Publiesse Pallamano Chiaravalle che, a valle di una partita molto bella ed entusiasmante giocata con grande correttezza di fronte ad un palasport di casa gremito, vede sfumare il risultato nel derby contro Camerano. Ad influire sul 26-33 finale purtroppo è stato un clamoroso abbaglio dell’esperta coppia arbitrale nel secondo tempo.

Ci si aspettava una partita di trincea e così è stato, almeno per i primi 37 minuti di gioco. Il primo tempo infatti è un botta e risposta continuo e veloce tra le due compagini che vede Chiaravalle andare in rete spesso con Brutti, Del Curto e Takacs, mentre Camerano risponde con i gol di Laera e una difesa coriacea, impreziosita dal giovane portiere Rossi.

La prima frazione si chiude così sul 14-16 per gli ospiti, non un vantaggio impossibile da recuperare nella pallamano, a meno che non succeda qualcosa fuori dall’ordinario. Quel qualcosa accade al 7° minuto quando, su azione difensiva al petto da parte di Omar Santinelli (Chiaravalle), Sebastian Guerrero (Camerano) si butta a terra tenendosi il viso.

Gli arbitri prendono un abbaglio, forse per via della convincente prestazione di Guerrero, e danno un rosso diretto a Santinelli. Una volta sfoderata l’estrema punizione, che annienta uno specialista difensivo per Chiaravalle, Guerrero si toglie le mani dal viso e si alza come niente fosse accaduto.

Nel giro di un minuto Chiaravalle, innervosita dalla precedente clamorosa decisione compie due ingenuità (punite giustamente dalla coppia arbitrale), trovandosi così in 4 contro 7. Camerano sfrutta la possibilità di aumentare il vantaggio e lo fa arrivando a +7 reti.

Passato questo momento, la Publiesse tenta l’impresa. I gol di Castillo, Guerrero e Brutti riportano Chiaravalle sul -3 reti quand’ecco che, sull’attacco con la palla del -2 già andata in gol, Gustavo Guerrero subisce un brutto fallo dalla difesa del Camerano. L’arbitro non solo non dà i 2 minuti di punizione a Camerano, ma vede uno sfondo inesistente (anche qui con immagini video eloquenti) da parte di Guerrero. Camerano riparte e segna il gol del +4 che chiude di fatto la partita. Il resto del match è spazio alle nuove leve per fare minutaggio in una partita che sarebbe stata comunque difficile, ma sulla quale una decisione arbitrale ha pesato molto.

Gino Del Curto, tra i migliori in campo per Chiaravalle, commenta così: “Dispiace perchè è un derby e ci tenevamo molto. Io, Omar e Gustavo Guerrero, fermi senza allenarci tutta la settimana, abbiamo stretto i denti e recuperato dagli infortuni per esserci in tempo grazie alla professionalità del Centro Kara di Andrea Battisti e del chiropratico Ciro Errico. Sappiamo che il campionato è molto lungo e vedremo come andranno le prossime partite, compreso il derby di ritorno, lavorando con il solito entusiasmo ed umiltà che contraddistingue questo gruppo e questa società fantastica.”

Adesso testa all’ultima prima dello stop natalizio, il prossimo 16 dicembre alle 20.30 contro Cologne in trasferta. La A Silver è un campionato di alto livello, i ragazzi della rosa chiaravallese (18 su 21 del luogo) stanno crescendo tantissimo di partita in partita e, dopo i torti subiti ad Imola e gli ultimi due rossi fantasma (Takács contro Molteno e oggi Santinelli contro Camerano), si spera di chiudere l’anno con una maggior oculatezza nelle decisioni arbitrali, soprattutto visti i grandi sforzi che la società sta sostenendo.

Il Tabellino

PUBLIESSE PALLAMANO CHIARAVALLE: 26 PALLAMANO CAMERANO: 33

CHIARAVALLE: Sanchez, Vichi 1, Del Curto 2, Selimi 1, Guerrero 4, Castillo 4, Ceresoli 1, Brutti 6, Santinelli G., Takacs 5, Solustri 1, Babbini, Ballabio, Santinelli O. 1, Guidotti, Battistelli. All. Guidotti.

CAMERANO: Guerrero 2, De Grandis, Bilò 2, Laera 15, Marchesino Llorens 1, Marinelli, Anzaldo, Antonelli, Ballerini, Casavecchia, Boschetto 1, Cirilli 4, Adamo 6, Chirivì Grassi, Rossi. All. Campana.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2023 alle 12:20 sul giornale del 11 dicembre 2023 - 48 letture






qrcode