x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Giallo di Andreea Rabiciuc, il corpo sarebbe sempre stato nel casolare

1' di lettura
1760

di Marco Vitaloni
redazione@viverejesi.it


Vanno avanti le indagini sulla morte di Andreea Rabciuc, i cui resti sono stati trovati sabato scorso in un casolare diroccato a Castelplanio, sulla Montecarottese.

Sono ancora tanti gli interrogativi sulla morte e sul ritrovamento del cadavere della 27enne romena scomparsa a Castelplanio il 12 marzo 2022, ma con il passare delle ore alcuni pezzi del puzzle stando andando al loro posto. Secondo gli investigatori il corpo di Andreea Rabciuc sarebbe sempre rimasto all'interno del casolare dove è stato ritrovato e non sarebbe mai stato spostato.

Diversi elementi farebbero propendere i carabinieri verso questa pista, ma per averne conferma bisognerà attendere l'esame entomologico disposto dalla Procura di Ancona sugli insetti che hanno attaccato la salma. Ulteriori elementi arriveranno dai risultati dell'autopsia: i primi riscontri hanno escluso lesioni traumatiche alle ossa, ma per avere la relazione completa bisognerà attendere 3 mesi. C'è attesa anche per gli esiti del test del dna per avere la conferma ufficiale che si tratta di Andreea Rabciuc.

Come detto, il corpo della ragazza sarebbe stato sempre all'interno del casolare diroccato, ma non è stato visto in quel primo sopralluogo avvenuto quattro giorni dopo la scomparsa, il 16 marzo 2022. Il proprietario dell'immobile aveva notato una finestra rotta e aveva allertato i carabinieri: i volontari della Protezione civile ispezionarono la struttura ma non trovarono niente. C'è quindi da capire perché, e anche se la ragazza sia arrivata ancora viva in quel casolare o se qualcuno l'abbia abbandonata lì dopo il decesso.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2024 alle 16:39 sul giornale del 25 gennaio 2024 - 1760 letture






qrcode