x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Menù ecologico per oltre 2 mila alunni in occasione della "Green food week"

2' di lettura
54
dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it

JesiServizi aderisce anche quest’anno alla Green Food Week, settimana organizzata dall’associazione Food Insider durante la quale le mense italiane si uniscono per offrire menù sostenibili, piatti a minore impatto ambientale con cibi “amici del pianeta”, quali alimenti vegetali, biologici e locali che richiedono poche risorse idriche e poca energia e fanno bene alla terra.

Nelle mense scolastiche di Jesi e degli altri Comuni che si avvalgono di JesiServizi, ovvero Monsano e Unione dei Comuni di Belvedere Ostrense, Morro d’Alba e San Marcello, giovedì 8 sarà pertanto proposto un menù ecologico - oltre 2 mila pasti complessivi - con un secondo piatto a base di legumi e miglio poiché i legumi producono pochissimi gas serra e nutrono il suolo, mentre il miglio è un cereale molto nutriente che cresce in terreni poveri e necessita di poca acqua. In particolare il menu di giovedì 8 prevede come primo piatto pasta biologica da filiera corta con ragù di verdure biologiche, a seguire polpettine di legumi da filiera corta e miglio, quindi finocchi in insalata, con pane e frutta fresca, tutti prodotti rigorosamente biologici.

L’iniziativa promossa da Food Insider si lega a M’Illumino di Meno del programma Caterpillar di Rai Radio2 e coinvolge tantissime mense dal nord al sud Italia. Per JesiServizi, tra le prime società in Italia per la qualità del menù proposti nelle scuole era assolutamente naturale rinnovare la partecipazione a Green Food Week che non vuole essere solo un’occasione per modificare il menù con piatti più sostenibili, ma vuole creare una comunità di persone, enti e Comuni che vogliono condividere conoscenze, diffondere il significato del “cibo amico del pianeta” e fare qualcosa di concreto per ridurre l’emissione della carbon footprint. Si parte da un gesto semplice e bello come quello del “mangiare insieme” nelle mense italiane per incentivare i bambini a consumare legumi, verdura e frutta in modo da ridurre gli scarti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2024 alle 12:14 sul giornale del 06 febbraio 2024 - 54 letture






qrcode