x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

“Musica Praecentio” XXXII Edizione: è un giorno di festa!

2' di lettura
52

da Organizzatori


La nuova XXXII edizione della Rassegna di Musica sacra “Musica Praecentio“ è un altro capitolo del nostro progetto culturale al servizio della Liturgia. La dedichiamo alla memoria dello scomparso mons. Attilio Pastori, che della Rassegna è stato promotore e fedele sostenitore.

È un’Edizione ideata tra estro e tradizione, che cammina tra passato e presente con originali colori d’Autore ed è caratterizzata dalla consueta cura del dettaglio che garantisce una programmazione ricca di novità. I motivi propulsori del palinsesto musicale e poetico sacro stanno nei numerosi percorsi culturali caratterizzati da nuovi intrecci artistici internazionali: una danza di versi sacri, melodie, ritmi e sonorità proposta all’ascolto delle famiglie e alle aspettative di chi di Musica s’intende... Il palinsesto del 10 febbraio 2024, ore 18,00 (Chiesa di S. Giovanni Battista in Jesi), celebra l’eleganza e il fascino di melodie senza tempo grazie anche al brano intitolato “Et son sang…” che sarà presentato in prima assoluta dal M° Mariella Martelli: un brano da lei scritto per organo e percussioni Orff, che coniuga la techné con una visione artistica piena di poesia, fra minimalismo e décor di origami melodici; lo spartito è valorizzato dalle preziose sonorità dell’organo di Carlo Vegezzi-Bossi (Torino, 1887) posto in controfacciata.

I versi sacri suggeriti sono tratti da edizioni originali delle “Poesie sacre, morali e spirituali” del Card. P.M. Petrucci (Venezia, 1686), dei “Cantiques spirituels” dell’Abate S.-J. Pellegrin (Parigi, 1706), del “Catechisme françois-breton, dressé en faveur DES ENFANS” (scritto ed edito a Quimper nel 1717 dal Vescovo F.-H. de Ploeuc) e dalle letture de “La Sainteté de vie tirée de la considération DES FLEURS” di Alard le Roy (Liegi, 1641; Université de Liège, 2020): testi che dialogano con i brani musicali di appartenenza italiana, francese e belga dal XV sec. fino ai nostri giorni.

Lo sguardo è internazionale e l’Associazione “Rosasolis” di Jesi può offrire ascolti di musica e poesia sacre di qualità grazie ai Patrocini dell’Ambasciata del Regno del Belgio a Roma (concesso da S.E. P.-E. De Bauw, Ambasciatore del Regno del Belgio a Roma), dell’Institut français - Italia (diretto da Claire Thuaudet), dei Comuni di Jesi, Fabriano e Serra San Quirico, del Museo Omero (Ancona), del vaticano Dicasterium Cultura et Educatione (Presieduto dal Prefetto S.E. R.ma card. José Tolentino de Mendonça), dal Patrocinio e compartecipazione del Consiglio Regionale - Assemblea legislativa delle Marche (Presidente Avv. Dino Latini), e dal sostegno delle Ditte Mattoli, Trillini-Toyota e di Don Claudio Procicchiani, parroco della Chiesa di San Giovanni Battista. Vi aspettiamo numerosi!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2024 alle 12:16 sul giornale del 06 febbraio 2024 - 52 letture






qrcode