x

SEI IN > VIVERE JESI > SPORT
comunicato stampa

Rugby: col pari nel derby di San Benedetto del Tronto la Coppa Marche torna a Jesi

3' di lettura
68
da Rugby Jesi '70
www.rugbyjesi.it

Finisce pari il derby marchigiano di San Benedetto del Tronto tra i padroni di casa della Fi.Fa Security e il Rugby Jesi '70 per la seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B, girone 2. E così, dopo il successo interno dei Leoni nella gara di andata e il 17-17 nella riproposizione della sfida, la Coppa Marche - trofeo simbolicamente messo in palio dalle due società, unite da ottimi rapporti - torna per questa stagione a Jesi, protagonista al "Mandela" rivierasco di una grande, seppur non completata dal sorpasso, rimonta.

«Partita dalla quale torniamo a casa con un po' di delusione - commenta infatti il tecnico dei Leoni Marco De Rossi - loro, in casa propria, erano partiti carichissimi come ci aspettavamo e nel primo tempo siamo andati subito sotto nel punteggio, 14-0. C'è stata troppa indisciplina da parte nostra, ne abbiamo parlato e sappiamo che dobbiamo migliorare. Ma nel secondo tempo abbiamo reagito. Loro sono andati ancora a segno solo con un piazzato, noi abbiamo segnato tre mete delle quali, purtroppo, due non trasformate. Punti che ci sono mancati per poter vincere la partita, oltre ad un'altra meta fatta ma annullata perchè non vista dall'arbitro. Abbiamo chiuso in parità ma meritavamo di vincere, sono contento della volontà mostrata da tutti i ragazzi. E riportiamo la Coppa Marche a Jesi: il presidente Luca Faccenda ha potuto sollevarla, un piccolo regalo per lui che proprio alla vigilia del derby ha compiuto gli anni. Il trofeo starà ancora un anno da noi, nella nostra Club House del Terzo Tempo che proprio in questi giorni ha riaperto rinnovata e con una nuova gestione, un motivo di soddisfazione in più averci portato la Coppa».

Altre due le annotazioni doverose. «Il grande dispiacere di giornata - dice De Rossi - è per l'infortunio alla caviglia di Carosi, da tutti noi il più forte e sentito degli in bocca al lupo per lui. Mi sento invece di fare i complimenti a Gabriele Estrada, un ragazzo di Macerata che è con noi e che in tutte le occasioni e in tutte le zone del campo in cui gli viene richiesto sta mettendo sempre impegno e atteggiamenti giusti».

Risultati: Romagna - Lions Amaranto 68-5; Bologna Rugby - Rugby Pieve 24-27; Modena Rugby - Firenze Rugby 1931 46-7; U.R. San Benedetto - Rugby Jesi '70 17-17; Rugby Gubbio - Cus Siena 21-7; Colorno - Highlanders Formigine 83-14

Classifica: Romagna 62; Modena Rugby, Colorno 52; Bologna Rugby 50; U.R. San Benedetto 34; Rugby Jesi '70 31; Rugby Pieve 29; Cus Siena 24; Rugby Gubbio 1984 23; Lions Amaranto 15; Firenze Rugby 1931 13; Highlanders Formigine 8.

Prossimo turno (18 febbraio): Cus Siena - Romagna; Rugby Jesi '70 - Rugby Pieve; Highlanders Formigine - Bologna Rugby; Colorno - Modena Rugby; Firenze Rugby 1931 - U.R. San Benedetto; Lions Amaranto - Rugby Gubbio 1984



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2024 alle 12:25 sul giornale del 13 febbraio 2024 - 68 letture






qrcode