x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Cupramontana: Graffi d'arte, una call per richiamare grafici e illustratori under 30

3' di lettura
72

da Graffi Cupramontana


La grafica come forma d'arte è al centro della call lanciata dal Comune di Cupramontana e rivolta ad artisti under 30 provenienti da tutta Italia.

È questa la terza e ultima attività del progetto “Graffi. Percorsi di arte contemporanea”, promosso dal Comune in collaborazione con associazione Pro Cupra, NID-Nuovo Istituto Design di Perugia e associazione Strade del Gusto, e finanziato dalla Regione Marche nell’ambito del Bando Unico per la Cultura 2023.

Tra tutte le candidature che arriveranno entro il 25 febbraio, una giuria di esperti selezionerà 3 artisti (tra cui almeno un marchigiano) che avranno la possibilità di soggiornare gratuitamente a Cupra dal 18 al 22 marzo per una residenza esperienziale volta a promuovere l’arte contemporanea come forma di narrazione del contesto.

Gli artisti in residenza saranno coinvolti in percorsi di conoscenza del territorio, attraverseranno i personaggi, le storie, i sapori che concorrono a marcare l’identità di Cupra. Dopo questa intensa esperienza immersiva rientreranno nelle rispettive sedi per lavorare alla creazione di opere site-specific che saranno poi al centro di una mostra.

Il tema di fondo si lega al mito della Dea Cupra, protettrice della terra e della fertilità, al cui antico culto si deve il nome di Cupramontana. Gli artisti potranno declinarlo nelle forme e nei linguaggi che preferiscono, per raccontare come la tradizione resiste e si riproduce nel contemporaneo.

Del resto, come spiega l’assessora alla cultura Maddalena Mennechella «Anche la grafica d’arte fa ormai parte dell’identità e della tradizione di Cupra, grazie soprattutto alla figura di Luigi Bartolini, un grande artista che tutti noi amiamo, sulla cui scia sono arrivati da noi altri nomi importanti come Renato Borsoni ed Ezio Bartocci. Ciò che ci proponiamo di fare con Graffi è proprio richiamare queste radici e tradurle nel presente, incoraggiando nuovi sguardi a posarsi su di noi».

La rassegna ha avuto avvio l’anno scorso, proprio con una bella mostra dedicata a Renato Borsoni, e proseguita con il Premio Etichetta d’Oro.

La residenza e la relativa mostra che seguirà a fine anno sono l’atto finale di un progetto che vede la direzione artistica di Marco Emanuele Romano, illustratore, designer e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata e l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze. Sarà lui, insieme a Maddalena Mennechella, Sabrina Maggiori, Chris Rocchegiani e Raffaele Primitivo, a comporre la giuria che il 10 marzo annuncerà i nomi dei 3 artisti selezionati per la residenza.

«Il progetto di residenza -spiega Mennechella- vuole essere un vero e proprio scambio culturale tra il nostro territorio che offre ospitalità e ispirazione, e i giovani artisti che in cambio restituiscono creatività ed empatia».

Il bando e tutte le informazioni utili per la candidatura sono disponibili sul sito www.graffiarte.com

Entro il 20 febbraio è possibile chiedere ulteriori chiarimenti via mail all’indirizzo callgraffi24@gmail.com


ARGOMENTI




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2024 alle 15:53 sul giornale del 14 febbraio 2024 - 72 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode