x

SEI IN > VIVERE JESI > SPORT
comunicato stampa

Scherma: un weekend ricco di podi internazionali il fioretto jesino

4' di lettura
106
da Club Scherma Jesi

Nel fine settimana del trionfo italiano all’ombra delle Piramidi d’Egitto, brillano ben tre medaglie di atleti che si allenano presso il Club Scherma Jesi.

Sabato, nella tappa di Coppa del Mondo di Fioretto al Cairo, Tommaso Marini ha infatti conquistato uno splendido Oro con i colori azzurri. In apertura di giornata il fiorettista delle
Fiamme Oro, che da anni si allena nel club jesino, ha battuto 15-9 lo statunitense Louie. Nel tabellone dei 32 il marchigiano ha sconfitto 15-7 il brasiliano Toldo. Entrato tra i top 16,
Marini ha poi battuto il francese Chastenet 15-11. La certezza del podio per Tommy è arrivata con il 15-8 all’atleta neutrale Borodachev. Dopo aver inflitto un netto 15-5
all’ungherese Dosa, Tommaso Marini ha superato l’altro italiano Edo Luperi per 15-6, tornando così sul gradino più alto del podio, per la quinta volta in carriera in Coppa del
Mondo, a un mese di distanza dal trionfo di Parigi.

Altro Oro mondiale al Cairo anche oggi nella gara a squadre, dove il team azzurro di Fioretto maschile formato da Tommaso Marini, Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Filippo Macchi, ha battuto in finale il Giappone. Dopo essere entrato in gara negli ottavi con il successo sull’Austria per 45-22, nei quarti di finale ha avuto la meglio sulla Polonia 45-32. In semifinale la formazione italiana, a partire dalla quarta frazione, ha preso il largo sugli Stati Uniti d’America conquistando d’autorità, con un netto 45-31, il match che è valso la finalissima contro il Giappone. E anche contro i nipponici i fiorettisti azzurri guidati dal Commissario tecnico Cerioni (con i maestri Fabio Galli e Filippo Romagnoli) hanno dettato legge, prendendo il comando dell’assalto fin dalla prima frazione ed esultando per il verdetto di 45-30.

Qualche ora prima era stata la volta della squadra di Fioretto Femminile, composta da Alice Volpi (delle Fiamme Oro, che si allena a Jesi), Arianna Errigo, Martina Favaretto e
Francesca Palumbo, che aveva conquistato l’Argento. Le azzurre hanno iniziato la prova con una vittoria negli ottavi di finale contro Singapore con il punteggio di 45-21. Nei quarti l’Italia ha avuto la meglio sulla Corea in un match dominato e senza storia, conclusosi con il punteggio di 45-13. In semifinale, ancora in un assalto vissuto sempre in vantaggio, le
azzurre hanno superato il Giappone con il risultato di 45-36 arrivando così all’ultimo atto. Lo stop per le ragazze del CT Cerioni (affiancato in panchina dal maestro Eugenio Migliore) è arrivato soltanto contro gli Stati Uniti, che hanno vinto la finale per 45-33.

Argento italiano, nel Fioretto femminile a squadre anche nella terza giornata dei Campionati Europei giovanili di Napoli 2024. Il quartetto delle azzurrine, composto da
Maria Elisa Fattori (del Club Scherma Jesi) Mariavittoria Elvira Berretta, Ludovica Franzoni e Vittoria Riva è stato protagonista di una grandissima prestazione. L’Italia ha esordito negli ottavi di finale con un netto 45-31 inflitto alla Moldavia. Nei quarti, le ragazze guidate dai maestri Fabrizio Villa, Stefano Barrera e Francesca Bortolozzi, dello staff tecnico del CT Stefano Cerioni, hanno reso praticamente senza storia l’assalto contro la Germania, travolta con un impietoso 45-13,successo che è valso il pass per la semifinale contro l’Ucraina. Anche nel penultimo atto le azzurrine hanno dettato legge, imponendosi 44-28 e staccando così il biglietto per la finale, avversaria la Polonia. È stato un match vibrante, in cui l’Italia ha recuperato anche 7 stoccate di svantaggio, cedendo solo sui titoli di coda con il punteggio di 45-43. Ma quella di Berretta (due argenti in due gare), Franzoni, Fattori e Riva resta una gara di assoluto spessore, da vera squadra.
Ricordiamo che la jesina Fattori, nelle precedenti gare individuali,si era piazzata all’11°posto assoluto.

“Questo è stato davvero un fine settimana da incorniciare, perché vari atleti che si allenano quotidianamente nel nostro palascherma hanno conquistato importantissimi podi
internazionali” - ha dichiarato il presidente del Club Scherma Jesi Maurizio Dellabella “Da parte di tutta la squadra voglio fare i complimenti al Ct della Nazionale Stefano Cerioni,
naturalmente a Tommaso, Alice e Maria Elisa, senza però dimenticare tutto lo staff tecnico jesino che con dedizione e passione si impegna a far crescere i nostri giovani e a guidarli verso risultati sempre più prestigiosi”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2024 alle 11:09 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 106 letture






qrcode