x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Torna la rassegna “Viaggio nella nostra storia”

2' di lettura
118

da Organizzatori


Il Centro Turistico Giovanile Vallesina Aps torna a promuovere l’appuntamento annuale con “Viaggio nella nostra storia”, ciclo di incontri in cui vengono raccontate Jesi e la Vallesina, i loro personaggi ed i luoghi nel corso dei secoli.

Quest’anno la rassegna sarà interamente dedicata alla battaglia di Filottrano del 1944, per la rilevanza nazionale dei fatti d’arme. Come di consueto, tutti gli incontri avranno luogo di sabato a Jesi, Palazzo Bisaccioni, Piazza Colocci, 4 alle ore 17,00. Il primo appuntamento è fissato per il 6 aprile con il prezioso contributo del Gen. Augusto Staccioli che guiderà la serata intitolata “1944, la liberazione delle Marche – fierezza polacca e orgoglio italiano”, inserendo gli avvenimenti nel contesto storico. Il 13 aprile sarà la volta di Mirko Lillini che si occuperà della serata dal titolo “Tuonava il cannone – i 10 giorni di Filottrano”, ricostruendo le fasi della battaglia.

Il 20 aprile si proseguirà con Mauro Piccioni che parlerà di “Gente nella guerra – Filottrano, testimonianze dei protagonisti”, dando voce ai ricordi di chi ha vissuto gli eventi. Domenica 21 aprile, infine, passeremo “dalla teoria alla pratica” con una visita guidata al Museo della battaglia di Filottrano, per la quale sarà importante prenotarsi con email a: prenotazioni.ctgvallesina@gmail.com Ringraziamo la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi che, come da tradizione, ci ospita nei suoi locali, il Comune di Jesi, il Comune di Filottrano ed il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Ancona per il patrocinio; la Scuola Musicale G. B. Pergolesi, i Quaderni Storici Esini per la collaborazione e la PAN Autonoleggio per il contributo. Un ringraziamento particolare agli amici dell’Accademia di Oplologia e Militaria di Ancona che interverranno con uomini e mezzi d'epoca per farci rivivere visivamente il clima di quei giorni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2024 alle 10:54 sul giornale del 03 aprile 2024 - 118 letture






qrcode