x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Morro d'Alba: ecologico, digitale e solidale, al Festival artistico dell’economia circolare “Il futuro è già presente”

6' di lettura
68
dal Comune di Morro d\'Alba
www.comune.morrodalba.an.it

Torna il Green Loop Festival a Morro D’Alba e tornano le tante proposte artistiche ed iniziative divulgative capaci di approfondire i temi dell’economia circolare e della transizione verde con i linguaggi dell’arte.

L’appuntamento è dal 3 al 5 maggio a Morro D’Alba, ma la manifestazione partirà già nelle settimane precedenti con diversi laboratori nelle scuole del territorio. Inserito da Effetto Festival tra i 60 Festival di seconda generazione più innovativi del 2023, il Festival artistico dell’economia circolare mette in campo sempre nuovi format artistici, multimediali, innovativi e sperimentali, per divulgare tematiche e buone pratiche legate al riciclo, al riuso e più in generale alla sostenibilità ambientale e sociale, coinvolgendo artisti, esperti e imprese virtuose.

La 4° Edizione del Green Loop Festival dal titolo “Il futuro è già presente” sarà incentrata sui temi della twin-transition (transizione verde e digitale) con proposte artistiche e scientifiche di rilevanza nazionale.

Si partirà Venerdì 3 Maggio alle ore 18.30 presso l’Auditorium S.Teleucania, con l’inaugurazione della mostra “REGENER-ART” e con l’esposizione delle opere dell’artista e musicista Andrea Accoroni. Curata da VitaminaC, in collaborazione con i Riciclato Circo Musicale, la mostra rimarrà aperta per tutta la durata del Festival. “Da vecchie radio d’epoca, autoradio, telefoni, televisori prendono forma dei robot. Le opere di Accoroni colgono ‘artisticamente’ il senso pieno della circolarità. Vivono, anzi rivivono attraverso la rigenerazione artistica, trascendendo da vecchi rottami elettrici in nuove forme umanoidi che sanno di futuro cibernetico e che, a loro modo, anticipano l’ibridazione Uomo-Macchina” spiega Marco Cardinaletti Direttore Artistico/Scientifico del Green Loop Festival.

Sempre nello spazio dell’Auditorium S.Teleucania alle ore 19 si svolgerà l’aperi-talk dal titolo COME CAMBIERÀ IL RAPPORTO UOMO-AMBIENTE-TECNOLOGIA?”. Interverranno tra gli ospiti di rilievo Giorgio Arienti, Direttore Generale di Erion WEEE, Marco Falorni, Libero Produzioni e Luca Perri astrofisico e divulgatore scientifico (54.000 follower su Instagram). A seguire, alle ore 21.00 ci sarà la proiezione del Docufilm “MATERIA VIVA”, promosso da Erion WEEE e Libero Produzioni e premiato con il premio “Best Green Documentary” di Giffoni Hub e con il “GREEN AWARD” al Festival di Venezia. L’ingresso alla proiezione è libero e gratuito.

Sabato 4 Maggio si inizierà alle ore 10 con un LABORATORIO DI FOTOGRAFIA dedicato ai giovani. Grazie alla collaborazione con il Circolo Culturale Jesino Massimo Ferretti, sarà possibile apprendere i rudimenti della fotografia per i Social (FB, IG, Tick-Tock). Nel pomeriggio alle ore 16 in collaborazione con Plastic Free partirà l’evento di PLOGGING – CORSA/CAMMINATA ECOLOGICA aperta a tutti coloro che hanno desiderio di conciliare l’attività fisica con la pulizia degli spazi verdi (per le iscrizioni www.plasticfree.it) .

Alle 18 presso Cantina Vicari, nello spazio aperi-talk, Ciro Menale, Direttore Artistico dell’Orchestra del Mare ci racconterà la genesi del “IL VIOLINO DEL MARE”, il violino realizzato dai detenuti del carcere di Opera con il legno dei barconi dei migranti naufragati a Lampedusa. Nell’occasione, un ensemble di musicisti della PICCOLA ORCHESTRA DEI POPOLI suonerà gli strumenti del mare, tra cui il violino.

Alle 21 in Piazza Barcaroli ci sarà il CONCERTO DEI RICICLATO CIRCO MUSICALE con la partecipazione straordinaria dei ragazzi delle scuole medie di Monsano e San Marcello, che suoneranno gli strumenti realizzati nei laboratori di riciclo prodotti dal Green Loop Festival nel mese di aprile. Aprirà la serata il Gruppo di Danze Popolari e Internazionali DANZAINTONDO che presenterà due danze dedicate al GREEN LOOP FESTIVAL. Grazie alla collaborazione con la ProMorro – Pro Loco di Morro D’Alba sarà disponibile anche uno spazio ristoro e degustazione dei prodotti Km zero e dei vini tipici del territorio.

Domenica 5 Maggio, alle ore 10.30 presso l’auditorium S. Teleucania, il Festival chiuderà con il Seminario “QUANDO L’ECONOMIA GREEN DIVENTA CIRCOLARE – Storie di Imprese ed economia circolare”. Interverranno tra gli altri Letizia Palmisano (giornalista ambientale, scrittrice ed ecoblogger), Giovanni Spinozzi (Presidente Pierpaoli srl), Alessandro Capece (Presidente BIOTEC srl), Alessadnro Andolfi (Andolfi srl). A moderare il dibattito Raffaele Lupoli, Direttore di EconomiaCircolare.com .

L’evento sarà accompagnato dalle letture del libro “Sette vite come i Gatti. Ridare valore agli oggetti. Storie di economia circolare” di Letizia Palmisano (Città Nuova Edizioni). Al termine della mattinata saranno premiati i migliori lavori dei Laboratori di Fotografia

Ente promotore del Festival è il Comune di Morro d’Alba. Siamo molto soddisfatti del programma messo in piedi dal Direttore Artistico, Marco Cardinaletti, per questa quarta edizione del Green Loop Festival. Un progetto che anno dopo anno sta consolidando il proprio ed originale modello comunicativo, non solo nel nostro territorio, ma anche a livello regionale, con il coinvolgimento di altri Comuni, ed iniziando ad affacciarsi anche su scenari nazionali. Aspettiamo, pertanto, con trepidazione l’inizio del festival che quest’anno vede un coinvolgimento maggiore degli alunni dell’Istituto Comprensivo, di associazioni ed importanti aziende del territorio.

La direzione scientifica e artistica è a cura di Vitamina C, EuroCube ed EconomiaCircolare.com

Il Festival reinterpreta l’economia circolare attraverso i linguaggi tipici dell’arte, fornendo modelli operativi per generare cambiamento ed innovazione sociale con l’obiettivo primario di collegare, all’interno di un contenitore unico arte e scienza, due apparenti ossimori, ma che di fatto sono fortemente complementari e funzionali ad innescare una transizione dei modelli economici attuali (lineari) verso modelli più eco sostenibili, (circolari). Il rapporto tra arte e scienza di fatto è, esso stesso, prodromico per la creazione di un meccanismo di crescita collettivo, anche intergenerazionale se vogliamo. La scienza, con i suoi linguaggi necessariamente complessi, genera un sapere non accessibile a tutti, sicuramente non di facile codifica e spesso questo fatto contribuisce a limitare la presa di coscienza del problema, essenziale per avviare il cambiamento. L’arte, può di fatto sopperire a questo vulnus comunicativo, andando ad aggiungere un ulteriore layer di linguaggio, che attinge dalla scienza, ma che dirige la sua traiettoria alla coscienza. L’artista in questo processo di interpretazione è il vero grande motore della transizione” commenta Marco Cardinaletti, Direttore Artistico/Scientifico del GLF.

“EconomiaCircolare.com non fa mai mancare il proprio sostegno al festival perché il lavoro di Vitamina C, EuroCube e del Comune di Morro d’Alba va nella direzione di rendere ‘socialmente desiderabile’ la conversione ecologica, come diceva Alex Langer. Il Green Loop Festival mette al centro la comunità e la capacità di individuare linguaggi innovativi e performance coinvolgenti: una formula indispensabile per sensibilizzare e mobilitare le persone andando oltre la cerchia ristretta degli addetti ai lavori” dichiara Raffaele Lupoli, direttore responsabile del magazine EconomiaCircolare.com.

Partner del Festival sono Vicari, Azienda Agricola Romagnoli, GioCom, ErionWEEE, Libero Produzioni, Plasticfree, Pro-loco Morro D’alba. Con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regione Marche e della Regione Marche.

L’hastag ufficiale del GREEN LOOP Festival è #facciamolocircolare. Infoline sulla pagina Facebook/Instagram GREENLOOPFESTIVAL e sul sito web www.greenloopfestival.com.

Per ulteriori informazioni, biglietti e prenotazioni +39 393 2023434



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 12:46 sul giornale del 17 aprile 2024 - 68 letture






qrcode