x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tribunale del malato: continuano le segnalazioni per le liste di attesa sempre più lunghe

2' di lettura
134

da Pasquale Liguori
Tribunale dei diritti del Malato


Continuano incessantemente a pervenire a questo TDM segnalazioni di pazienti che non riescono ad avere un appuntamento per una prestazione sanitaria a causa di liste di attesa sempre più lunghe. Risonanze colonna cervicale , encefalo, ginocchio , praticamente imprenotabili , per non parlare delle ecografie e di alcuni interventi chirurgici che hanno tempi di attesa di oltre l’anno.

E ci avviamo purtroppo verso le ferie estive dove si faranno accorpamenti di reparti , auspichiamo che non si richiuda la Day Surgery che sta dando invece una buona mano alle liste per i piccoli interventi. A tutto ciò purtroppo i cittadini ormai si sono “abituati” e anche un po’ rassegnati , in caso di liste lunghe molti decidono di rivolgersi al privato , non vogliono neanche provarci a chiedere l’applicazione della legge 124/98 ( rimborso della prestazione ) che ogni volta proponiamo ai pazienti .

Intanto la Regione , stanzia soldi, attualmente 13,260,000 per il recupero e miglioramento delle liste di attesa , a fronte dei quali , sinceramente non vediamo risultati tangibili; si parla di nuove tecnologie,si dice che i dati delle liste di attesa saranno disponibili ogni giorno per la consultazione, non si parla di assunzioni di medici e tecnici radiologi (non prima del 2026 dice la regione per i medici); con queste premesse non si può certo parlare di far funzionare le macchine nei pomeriggi di sabato e festivi e allora ci chiediamo come verranno spesi quei 13,260,000 euro?

Da parte della Regione ci aspettiamo invece che si mettano soldi per il finanziamento di un fondo che alimenti tutti quei casi di ricorso alla legge 124/98 in modo da fruire del rimborso previsto ci aspettiamo poi il rispetto dell’art.41 comma 6 del Dlgs 33/2013 ( l’obbligo di pubblicizzazione delle liste di attesa da parte di strutture pubbliche e private che erogano prestazioni per conto del SSN). Chiediamo inoltre alla Regione di ripristinare nel sito AST l’opzione “ verifica disponibilità CUP “ ormai da mesi non più disponibile perché in revisione. La Regione almeno “ uscisse allo scoperto” e avesse il coraggio di dichiarare pubblicamente le interminabili liste di attesa di visite e prestazioni.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2024 alle 09:47 sul giornale del 20 aprile 2024 - 134 letture






qrcode