x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
comunicato stampa

Cupramontana: circo acrobatico e danza contemporanea in scena al Teatro Concordia con "Flora"

2' di lettura
152

da Organizzatori


Dopo il sold out dell’Uomo Calamita, fusion di circo e teatro proposto da Compagnia El Grito e Wu Ming 2, la coda della stagione del teatro Concordia di Cupramontana regala una seconda sorpresa: “Flora”, spettacolo di circo contemporaneo creato e portato in scena dalla Compagnia Duo Kaos con la regia di Giacomo Costantini di El Grito.

L’appuntamento è per questo sabato 27 aprile, alle ore 21. Biglietti ancora disponibili su circuito CiaoTickets (https://www.ciaotickets.com/it/biglietti/flora-cupramontana) e in biglietteria il giorno dello spettacolo.

Frutto di una residenza d'artista ospitata all’interno del teatro di Cupra, lo spettacolo si basa sulle qualità acrobatiche e creative di Giulia Arcangeli e Luis Paredes Sapper, accompagnati sul palco dall’attrice, musicista e acrobata Clio Gaudenzi. Con un linguaggio poetico e immaginifico, gli artisti fondono le tecniche acrobatiche del nouveau cirque con quelle della ricerca coreografica propria della danza contemporanea. E così numeri come la bicicletta acrobatica, la manipolazione di oggetti e il palo oscillante diventano congegni fluidi di un universo immaginifico in cui natura e uomo sembrano convivere, per una volta, in armonia.

Il risultato è uno spettacolo movimentato ed emozionante, adatto a tutta la famiglia. In un paesaggio scenico dai colori terrigni due figure camminano l’una verso l’altro, mentre lo spazio ruota e immerge lo spettatore in una dimensione onirica modellata da lente metamorfosi e da equilibri silenziosi del mondo naturale. L’alba lascia spazio al giorno, il tramonto alla notte in un presente che rivela tracce di passato: reale e immaginario si fondono facendo emergere vaghe reminiscenze di storie lontane, visioni meravigliose di un “pianeta che verrà”. Lo spettacolo è coprodotto da SIC / Stabile di Innovazione Circense e blucinQue Nice.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2024 alle 16:30 sul giornale del 23 aprile 2024 - 152 letture






qrcode