x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Nonostante il divieto, continua ad avvicinarsi alla ex: 67enne ai domiciliari con il braccialetto elettronico

1' di lettura
184

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it


commissariato polizia Jesi

Nella serata di lunedì, personale di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Jesi, diretto dal Vice Questore Dr Paolo Arena, ha arrestato in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, un cittadino jesino 67enne.

L’uomo, già sottoposto nel mese di marzo alla misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa, per presunti atti persecutori perpetrati nei suoi riguardi, commetteva più violazioni della misura, avvicinandosi nei luoghi di lavoro, stazionando all’esterno cercando di farsi vedere, aggredendo verbalmente colleghi di lavoro della donna che lo ammonivano al rispetto della misura.

A seguito delle segnalazioni del Commissariato, il Gip ha emesso una ordinanza di aggravamento della misura in quella degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Pertanto, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari e condotto nella la sua abitazione a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il provvedimento eseguito costituisce misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, contro la quale è ammessa ora l'impugnazione da parte del destinatario del provvedimento.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


commissariato polizia Jesi

Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2024 alle 10:47 sul giornale del 24 aprile 2024 - 184 letture






qrcode