x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Continua ad occupare l’atrio dell’ospedale Urbani: nuova denuncia per la 44enne nigeriana

1' di lettura
428

di Sara Santini
redazione@viveremarche.it


Ospedale Carlo Urbani di Jesi

Nella giornata di mercoledì, a seguito di intervento operativo presso l’ospedale Carlo Urbani, personale Volanti del Commissariato ha denunciato una nigeriana 44enne per il reato di violazione del divieto di ritorno continuata.

Nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio nelle aree più sensibili della città, una pattuglia Volante si recava presso la portineria del locale ospedale Carlo Urbani dove una donna nigeriana, ormai nota, non accennava a lasciare l’ospedale.

La donna, in possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità, risultava essere destinataria di foglio di via con divieto ritorno nel comune di Jesi per anni 2 emesso dal Questore di Ancona ancora in atto.

La donna, ormai da tempo, in maniera cadenzata commette molteplici violazioni della misura di prevenzione cui è sottoposta, rifiutando qualsivoglia sostegno o soluzione alloggiativa al di fuori del comune. Pertanto, allontanata dal posto, veniva deferita in stato di libertà per violazione del divieto di ritorno continuata, con intimazione a lasciare immediatamente il comune. Sulla stessa, sono in corso valutazioni sulla permanenza dei requisiti richiesti per il permesso di soggiorno nel territorio nazionale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


Ospedale Carlo Urbani di Jesi

Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2024 alle 11:40 sul giornale del 10 maggio 2024 - 428 letture






qrcode