x

SEI IN > VIVERE JESI > SPORT
comunicato stampa

Pallanuoto: Ravenna ancora "bestia nera" della Jesina

1' di lettura
84

da ASD Jesina Pallanuoto


Il Ravenna si conferma "ammazza grandi" e bestia nera della Jesina Pallanuoto in questo campionato. I leoncelli di Mr Vastola pagano dazio in Romagna, lasciando, con grande rammarico, tre punti ai bizantini.

Pesano nel bilancio dell'incontro, oltre alle assenze di Romiti, Zannini e Rosiglioni, i tantissimi errori in attacco sia a uomini pari ma soprattutto in superiorità numerica. In difesa invece, i granata non sono riusciti a tenere a bada Ciccone, autore di ben 5 goal e la staffetta dei portieri (Pecci subentra a Nitrati) non ha portato i benefici di Modena, della settimana scorsa, anche se la prova del giovane Pecci è comunque positiva. Purtroppo, come a Modena, da segnalare l'ingiusta espulsione di Chitarroni, che salterà il prossimo incontro. Comunque una Jesina viva, che ha lottato fino all'ultimo secondo per riportare le sorti dell'incontro almeno in pareggio.

In attesa del posticipo tra Carpi e Persicetana di martedì, arriva comunque una buona notizia da Moie, dove i padroni di casa hanno battuto il Fermo, che resta così staccato di sette punti.

Sabato prossimo si torna a giocare in casa, a Senigallia ore 19.00, contro il San Severino.

RAVENNA PALLANUOTO: Natalino, Cimatti 2, Amore, Merlo 1, Giulianini, Baroncelli 1, Bandini, Valentini 1, Ciccone 5, Ponti, Agatenesi, Dradi. All. Cukic

JESINA PALLANUOTO: Nitrati, Mattei, Sebastianelli, Gambelli, Mocchegiani, Ciampichetti 2, Zannini L. 2, Mancinelli, Chitarroni 2, Paolucci, Chiorrini, Moreschi 1, Pecci. All. Vastola

Parziali: 2-2 3-2 3-2 2-3





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2024 alle 09:12 sul giornale del 13 maggio 2024 - 84 letture






qrcode