x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Jesi ha partecipato anche quest’anno al Premio Asimov

2' di lettura
112
da Liceo Scientifico L. da Vinci-Jesi

Il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Jesi ha partecipato anche quest’anno al Premio Asimov, al quale aderisce dal 2018.

Si tratta di un premio per l’editoria scientifica che è allo stesso tempo un progetto per le scuole superiori, dal 2023 esteso alle scuole medie, promosso dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare con la collaborazione di numerosi enti, istituzioni, università e associazioni. L’obiettivo è diffondere la cultura scientifica tra i giovani e le giovani, favorendo le interazioni tra scuola, università e mondo della ricerca e incoraggiando scambi e occasioni di mutuo arricchimento con le discipline umanistiche. Per questo la giuria del Premio Asimov è composta da studenti e studentesse delle scuole superiori (quest’anno oltre 13.000, provenienti da 18 regioni) che hanno il compito di leggere, votare e recensire i cinque libri finalisti, tutti di recente pubblicazione, selezionati dalla Commissione Scientifica del Premio. Le recensioni degli studenti sono lette e valutate dalle Commissioni Scientifiche Regionali che, quest’anno, hanno visto la collaborazione di oltre 1200 insegnanti, ricercatori e ricercatrici dell’INFN, delle Università e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), ma anche giornalisti, scrittori ed esponenti del mondo della cultura scientifica e letteraria.

Quest’anno 17 studentesse e studenti delle classi terze e quarte del Liceo Da Vinci hanno partecipato all’iniziativa, impegnandosi nella scelta, nella lettura e nella recensione di uno dei testi selezionati. Il lavoro di Federico Santinelli (4° AS) si è classificato secondo a livello regionale con la sua recensione del libro “La scorciatoia. Come le macchine sono diventate intelligenti senza pensare in modo umano”, che tratta il tema molto attuale e controverso dell’Intelligenza Artificiale. Rebecca Rossi (4° B) ha ottenuto una menzione speciale per la sua recensione dello stesso testo.
Federico ha partecipato alla cerimonia di premiazione presso l’Università di Camerino, il 14 maggio, durante la quale ha esposto, assieme agli altri studenti premiati, le proprie riflessioni circa il saggio recensito.


Nella sede prestigiosa del Salone del Libro di Torino si è svolta, il 9 maggio, la cerimonia di premiazione a livello nazionale, che ha decretato la vittoria del libro del docente di Astronomia e Astrofisica Giovanni Covone “Altre terre. Viaggio alla scoperta dei pianeti extrasolari”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2024 alle 20:47 sul giornale del 20 maggio 2024 - 112 letture






qrcode