x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Maiolati Spontini: picchiata e maltrattata dal marito trova il coraggio di denunciare, lui viene arrestato

1' di lettura
442

di Giulia Mancinelli
redazione@viverejesi.it


carabinieri notte

Era giunta in Italia da pochi mesi con i suoi due figli minori per ricongiungersi al marito. Quello che doveva essere l’inizio di una nuova vita si era trasformato, invece, in un incubo.

La donna, una 46enne straniera, ha trovato, però, la forza di richiedere l’intervento del 118. La segnalazione è stata inoltrata anche alla Centrale Operativa della Compagnia di Jesi. Sul posto sono così intervenuti i Carabinieri delle Stazioni di Moie di Maiolati Spontini e Morro d’Alba ai quali la donna, con non poche difficoltà, ha confidato di vivere, insieme ai figli minorenni, una situazione di ansia e terrore a causa delle continue violenze fisiche poste in essere dal marito. Stavolta la donna ha trovato il coraggio di denunciare. In stretta sinergia con la Procura della Repubblica di Ancona, sono state immediatamente attivate le procedure legate al “Codice Rosso”.

I militari della Stazione di Moie di Maiolati Spontini, dopo aver ascoltato attentamente la donna per poter ricostruire dettagliatamente la vicenda, hanno proceduto all’arresto del marito. L’uomo, un 52enne, anche lui straniero, al termine delle formalità di rito, è stato trasferito presso il carcere di Ancona. Il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto a carico dello stesso la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla moglie. La 46enne, che a seguito dell’aggressione ha riportato lesioni guaribili in dieci giorni, è stata collocata in una struttura protetta insieme ai figli minori.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp, Telegram, Viber e Signal di Vivere Jesi.
Per Whatsapp iscriviti al nostro canale oppure aggiungi il numero 376.0319490 alla rubrica ed invia allo stesso numero un messaggio con scritto "notizie on".
Per Telegram cerca il canale @vivereJesi o clicca su t.me/viverejesi. Per Viber clicca qui. Per Signal clicca qui.


carabinieri notte

Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2024 alle 15:48 sul giornale del 22 maggio 2024 - 442 letture






qrcode