x

SEI IN > VIVERE JESI > ECONOMIA
pubbliredazionale

Ripple annuncia il lancio della sua stablecoin: XRP salirà di valore?

4' di lettura
8

da Roberto Migliore


Stando all’analista finanziario Carlo De Meijer, la stablecoin di Ripple potrebbe rivitalizzare la comunità di XRP e consolidare la sua posizione come uno dei pilastri tra le criptovalute. Infatti, a differenza di alcune delle stablecoin esistenti, quella di Ripple sarà pienamente conforme, emessa sia su XRPL sia su Ethereum e utilizzerà la blockchain per la liquidità on-demand.

Chi vuole entrare a far parte del settore e vuole invece puntare su un probabile ritorno immediato, può analizzare alcune delle prevendite più interessanti in corso: quella di WienerAI appare come una buona alternativa a XRP, visto che ha superato $2,7 milioni e che un token ha un costo attuale di $0,00071.

Ripple annuncia il lancio della sua stablecoin

Ripple ha annunciato lo scorso mese di voler lanciare una stablecoin ancorata al dollaro USA entro la fine dell'anno, come riportato da Crypto News Flash. Secondo un analista finanziario, Carlo De Meijer, fondatore di MIFSA, una società di consulenza di servizi finanziari, la stablecoin rivitalizzerà XRP e consoliderà la sua posizione come uno dei più grandi progetti del settore delle criptovalute.

Infatti, sebbene XRP rimanga una delle criptovalute più economiche per trasferire fondi, l’ecosistema trarrà ulteriori ed enormi benefici dal lancio di una stablecoin. Innanzitutto, XRP è incline alla volatilità e questo fattore è ciò che ha tenuto i trader lontani dai pagamenti crypto con questo metodo.

La stablecoin adesso apre nuove possibilità, mantenendo tutti gli altri vantaggi derivanti dall'utilizzo di un registro decentralizzato nelle transazioni, dall'immutabilità alle commissioni basse e alla trasparenza.

Ma perché Ripple lancia una stablecoin se esistono soluzioni come Tether e USDC? Secondo Carlo De Meijer la conformità è uno dei motivi principali. De Meijer ha osservato: “Ripple sta dando priorità all'emissione di una stablecoin affidabile e "compliance-first", in linea con gli standard normativi globali. Questa sarà la chiave, per Ripple, per mantenere la sua clientela primaria composta da istituzioni e governi.”

La conformità potrebbe anche essere la ragione per cui le più grandi stablecoin falliscono nel lungo termine: per esempio, Tether ha violato le normative e ha dovuto pagare milioni di dollari per saldare le accuse.

Cosa accadrà a XRP con il lancio della stablecoin?

Al momento del lancio, la stablecoin sarà disponibile su Ethereum e XRPL, ma Ripple si è impegnata a renderla disponibile anche su diverse altre chain. Ciò “potrebbe migliorare in modo significativo la sua adozione e utilità in vari ecosistemi blockchain”, afferma De Meijer, la cui esperienza include ruoli di alto rango presso la Royal Bank of Scotland e 18 anni presso il colosso olandese ABN Amro.

In un primo momento, la stablecoin si rivolgerà al mercato statunitense e successivamente è prevista l’espansione in Europa, Asia e altre zone. Anche l'Africa e l'America Latina potrebbero emergere come alcuni dei mercati più importanti delle stablecoin.

L'analista ha aggiunto: “Emettendo una stablecoin affidabile, Ripple ha un incentivo a portare più attività finanziaria in XRP Ledger, favorendo casi d'uso, liquidità e opportunità per sviluppatori e utenti, rafforzando così la funzionalità e la posizione dell'ecosistema XRPL.”

Anche XRP può quindi puntare a una crescita sostanziale: chi cerca una valida alternativa, può considerare adesso WAI, una meme coin legata all’intelligenza artificiale che, secondo gli esperti, può fare 100x con il listing, dando quindi un ritorno immediato.

WienerAI: la meme coin da $2,7 milioni in prevendita è una valida alternativa a Ripple

WienerAI (WAI) è una nuova meme coin, che fa affidamento sulla Sausage Army, una community che sostiene il progetto; e come ogni progetto che si rispetti, questo fattore è importante per diffonderne la conoscenza.

WienerAI offre una serie di pratiche funzionalità di trading tramite l’integrazione dell’intelligenza artificiale: l’idea piace tanto che il token ha raggiunto $2,7 milioni fino a questo momento.

Un WAI al momento costa $0,00071: investendo adesso, è possibile puntare a un ritorno pari a 100x, viste le premesse, soprattutto per il costo che, anche se sale, resta molto basso in prevendita.

Il progetto, metà cane, metà salsiccia e metà bot di trading, offre anche lo staking, con un APY attuale del 373%, per far ottenere ulteriori ritorni ai suoi utenti. Vale quindi la pena valutare se partecipare alla prevendita di WAI, dati gli elementi a suo favore: in questo caso basterà avere a disposizione un crypto wallet compatibile con Ethereum.

Si potranno successivamente scambiare ETH, USDT, usare la BNB chain o una carta di credito/debito bancaria per l’acquisto dei token. Inoltre lo staking è disponibile da subito, per cui si potrà decidere se acquistare e basta, cliccando su "Buy Now" oppure approfittare dello staking cliccando su "Buy and Stake for XYZ Rewards".

Chi lo vuole restare aggiornato sulle novità del progetto, può seguire i canali social su X e Telegram ufficiali di WienerAI e valutarne le evoluzioni.

VISITA LA PAGINA DI WIENERAI



Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 26-05-2024 alle 06:57 sul giornale del 27 maggio 2024 - 8 letture



qrcode